Bocce e socializzazione a Canolo

Stampa articolo Stampa articolo

Domenica 7 maggio 2017 oltre 40 ragazzi con abilità diverse si sono sfidati sui campi del bocciodromo di Canolo, in occasione del 12° Gran Premio “Valerio Torelli”.

A 14 anni dalla scomparsa di Valerio – morto a soli 23 anni per distrofia muscolare -, la Polisportiva Canolese e il Gruppo Progetto Valerio hanno organizzato l‘ormai tradizionale giornata di sport e socializzazione.

Alle 9.30 si sono aperte le iscrizioni e alle 10 sono scesi in capo i vari gruppi formati da 4 persone ciascuno. Per la cerimonia di apertura sono intervenuti il presidente della Polisportiva Gianni Catellani, il sindaco di Correggio Ilenia Malavasi ed il presidente regionale della Federazione Bocce Benatti Franco. Tutti hanno espresso pieno appoggio all’iniziativa e l’auspicio che la manifestazione prosegua anche negli anni futuri. Dalle 10 alle 12 i ragazzi si sono sfidati in amichevoli competizioni, sostenuti dal tifo e dall’affetto di amici e familiari. Nonostante la pioggia, il bocciodromo si è affollato e per il pranzo il salone era gremito.

gp-2017

I genitori di Valerio, Maura e Rossano, sono stati vicini ai ragazzi per l’intera giornata. Commossi e grati dell’affetto, hanno ringraziato pubblicamente tutti coloro che hanno reso possibile il gran premio. «Per noi è una grande soddisfazione ritrovare tanti amici in ricordo del nostro Valerio. Il calore dei ragazzi e delle famiglie, il sostegno di tante associazioni e ditte, l’intensa partecipazione ci spronano a proseguire e l’anno prossimo, per il quindicesimo anniversario della scomparsa di Valerio, faremo una festa ancora più grande».

Le professoresse Ivonne Begotti e Alessandra Barbieri hanno ricordato le tante iniziative solidali portate avanti in questi anni sul territorio sia dal gruppo Progetto Valerio che dall’Istituto Tecnico Einaudi (la scuola dove Valerio aveva trascorso cinque anni come studente ed altri tre come collaboratore amministrativo).

Al pranzo, egregiamente preparato e offerto dai cuochi e dai volontari della Polisportiva Canolese, hanno partecipato un centinaio di persone. Al termine si sono svolte le premiazioni. A tutti i giocatori sono state consegnate le borse con i prodotti gastronomici offerte dal salumificio Veroni e da altre ditte locali. Un caloroso applauso ha accolto i due campioni italiani di bocce Matteo Ferri e Luca Ferrari che, il giorno precedente, avevano vinto il primo posto assoluto nel torneo regionale svoltosi a Piacenza e, con le loro coppe e  medaglie d’oro, hanno entusiasmato l’intero pubblico.

Infine, in nome di Valerio sono stati donati alla fondazione “Dopo di noi” 800 euro, per favorire le attività mirate per ragazzi con disabilità che intendono trascorrere giornate insieme a coetanei ed educatori presso l’appartamento arredato e gestito insieme all’ANFFAS.

gp-valerio-2017

Pubblicato in Articoli