Pioggia di premi internazionali per l’impresa reggiana Fagioli

Stampa articolo Stampa articolo

L’azienda reggiana Fagioli – leader nel campo nel campo movimentazioni e sollevamenti, trasporti eccezionali e spedizioni internazionali – si è aggiudicata nei giorni scorsi  tre prestigiosi riconoscimenti per i migliori lavori eseguiti nel 2016.

La cerimonia di consegna dei premi è avvenuta durante l’annuale conferenza dello SC&RA, associazione americana per i trasporti e i sollevamenti eccezionali, tenutasi a Phoenix in Arizona.

Fagioli si è imposta nella categoria “moving job of the year” per il trasporto e l’installazione di un Living Quarter in Canada; oltre che nella fascia “trucking job of the year over 500,000 libbres” per il trasporto dalla Germania all’Italia della più grande fresa mai costruita in Europa; infine per il  “rigging job of the year over 2 million dollar” per il sollevamento, l’assemblaggio e l’installazione di una piattaforma offshore in Canada con sezioni fino a 44.000 tonnellate.

A questi premi, vanno aggiunti quelli vinti durante la serata dell’Associazione Europea per i trasporti eccezionali e le gru tenutasi a Monaco di Baviera (Germania)  ad inizio aprile, dove Fagioli ha vinto nelle categorie “Innovation” e “Safety”.

Per quanto riguarda il primo ambito, il premio è stato conferito per l’innovativa e imponente struttura di sollevamento progettata e montata sulla prua della nave che ha recuperato dal fondale marino un relitto di imbarcazione naufragata nel 2015 nel mare Mediterraneo.

Con riferimento alla categoria Safety, invece, è stato premiato il  programma di e-learning specifico per tutti gli operatori per l’utilizzo in sicurezza dei carrelli modulari autopropulsi per i quali Fagioli possiede la più grande flotta al mondo con oltre 1.200 assi.

Ogni anno risultiamo vincitori di diversi premi internazionali e questa continuità è motivo di grande orgoglio per l’azienda e di conferma dell’eccellenza ingegneristica ed operativa dei nostri team”- ha dichiarato l’amministratore delegato Fabio Belli.

Recupero-relitto

Pubblicato in Articoli, Associazioni