Studenti del «Chierici» guide per 250 bambini Alternanza scuola-lavoro al Museo diocesano

Stampa articolo Stampa articolo

Alternanza scuola-lavoro al Museo diocesano

Cosa fanno gli studenti del liceo artistico statale “Gaetano Chierici”, fuori da scuola in orario di lezione, al Museo diocesano? Semplice: lo presentano, dopo una vista alla Cattedrale, a compagni delle scuole elementari in un percorso di alternanza scuola–lavoro e avviano un progetto regionale. Come spiega Luciano Rondanini, direttore dell’Ufficio Scuola della Diocesi: “Questo progetto s’inserisce all’interno di un protocollo, che è stato firmato dal direttore generale dell’Ufficio Scolastico regionale, Stefano Versari, e dall’arcivescovo di Bologna, monsignor Matteo Zuppi, che è il presidente della Conferenza episcopale dell’Emilia Romagna. Tutte le diocesi della regione sono impegnate ad attuare le indicazioni dell’accordo, rendendo fruibili il patrimonio storico-artistico e tutti i servizi di organizzazione del mondo cattolico, parrocchie, oratori, Case di carità, di riposo, come luoghi di alternanza scuola-lavoro. Per il nostro territorio sono state coinvolte tutte le scuole della provincia attraverso i dirigenti e con incontri di formazione per i tutor esterni degli oratori. Per primo è partito il Chierici per la sua lunga storia di partenariato con la Diocesi, che la dirigente della scuola Maria Grazia Diana ha sempre perseguito e per la specifica preparazione degli alunni verso queste attività”.

Leggi tutto l’articolo su La Libertà del 6 maggio

studenti-scuola-lavoro

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura