In Libano tra i profughi del campo di Tel Abbas

Stampa articolo Stampa articolo

Una delegazione reggiana accanto ai rifugiati siriani

Il 24 febbraio scorso una piccola delegazione è partita da Reggio Emilia alla volta di Tel Abbas in Libano, zona ai confini con la Siria dove, all’interno di un campo di profughi siriani, operano volontari di Operazione Colomba della Papa Giovanni XIII di Rimini. Sono partiti don Filippo Capotorto e suor Silvia Benedetta delle Case della Carità, Elisa Nicoli della Caritas di Reggio Emilia e Corrado Borghi, volontario di Operazione Colomba che negli anni scorsi ha trascorso molti mesi in Libano.
Ecco il racconto di Elisa, don Filippo e suor Silvia Benedetta.

Tel Abbas si trova a circa tre ore di macchina da Beirut e là si trova il campo profughi nel quale siamo stati accolti dai volontari di Operazione Colomba. I volontari sono 4: Alessandro, Giulia, Marta e Chiara, tutti piuttosto giovani e molto bravi. La loro presenza al campo è finalizzata alla condivisione della vita con i profughi, in una maniera semplice e quotidiana. Come i profughi, vivono in tenda, hanno imparato l’arabo, almeno per potersela cavare nelle situazioni quotidiane della vita, visitano le famiglie del campo, con un’attenzione particolare alle situazioni di maggiore fragilità, dove ci sono persone ammalate o sole.
Negli ultimi mesi hanno collaborato con la comunità di Sant’Egidio nell’organizzazione dei corridoi umanitari, in seguito ai quali alcune famiglie, attraverso la Caritas diocesana, sono arrivate anche a Reggio Emilia, accolte in alcune parrocchie della diocesi.

Leggi tutto l’articolo su La Libertà del 6 maggio

Libano-3

Pubblicato in Articoli, Associazioni, Slide