Gran Galà dell’Operetta: l’incasso sarà devoluto all’Istituto musicale “Achille Peri”

Stampa articolo Stampa articolo

Sostenere i giovani è uno dei principali service dei Lions che nell’anno del centenario hanno moltiplicato le iniziative a supporto delle nuove generazioni. E’ a loro infatti che il Lions Club La Guglia-Matilde di Canossa dedica il Gran Galà dell’Operettache andrà in scena giovedì 27 aprile, alle ore 21, presso il Cinema Teatro “Corso” di Rivalta – il cui ricavato sarà interamente devoluto all’Istituto superiore di studi musicali “Achille Peri” di Reggio Emilia.

Tre artisti straordinari – la soubrette Silvia Felisetti, il comico Alessandro Brachetti, la soprano Susie Georgiadis – accompagnati dalle note del pianista concertatore maestro Stefano Locandina-Gran-Galà-dell'OperettaGiaroli, si esibiranno in un compendio delle arie più famose e delle scene più divertenti tratte dai capolavori della “piccola lirica”: La Vedova Allegra, Il Paese dei Campanelli, Al Cavallino Bianco, La Principessa della Czarda, Cin Ci Là, Scugnizza ed altri ancora. Brani cantati e recitati che riportano a un’atmosfera d’altri tempi, di divertimento intelligente e spensierato. I duetti comici e le sempreverdi melodie dei maestri dell’Ottocento e del Novecento saranno sottolineati dalle scene e dai costumi disegnati dal presidente del Lions Club organizzatore, Artemio Cabassi.

Cabassi, scenografo e costumista di fiducia del team del baritono Leo Nucci, è noto nel mondo dell’arte e dello spettacolo per aver vestito la grande soprano Magda Olivero e la mezzosoprano Christa Ludwig, per aver eseguito l’abito nunziale di Katia Ricciarelli, in occasione del matrimonio con Pippo Baudo, e della mezzosoprano reggiana Sonia Ganassi. I suoi costumi sono famosi per essere raffinati nei particolari, perfetti nel taglio e straordinari nei colori, ora luminosi ora con contrasti di colore che esaltano la bellezza dei tessuti e degli artisti che li indossano. Per il Gran Galà dell’Operetta, il costumista reggiano d’adozione ha disegnato personalmente tutti i costumi: un tripudio di colori, piume e ricami che ricordano gli eleganti costumi della grande rivista, di cui Vanda Osiris fu massima espressione.

L’incasso della serata servirà all’acquisto di una marimba, uno strumento musicale a percussione, di cui l’Istituto superiore di studi musicali “Achille Peri” di Reggio Emilia ha bisogno per completare la propria attività didattica.

“Il nostro Club ha dedicato questo service all’Istituto Peri perché rappresenta un’eccellenza a livello nazionale – spiega il presidente Cabassi – il numero dei giovani che arrivano da tutta Italia e dall’estero per frequentare i corsi annuali, la produzione artistica, i master di specializzazione e la Summer School estiva è in continuo aumento e l’istituzione è inserita a pieno titolo nel comparto dell’alta formazione artistica musicale e coreutica. Grazie alla generosità degli artisti e al sostegno di BPER:Banca sono certo riusciremo a raggiungere la cifra necessaria per donare all’istituto questo strumento indispensabile per completare i percorsi didattici diversificati offerti ai giovani”.

I biglietti (20 euro cad.) si possono prenotare ai numeri 0522.284612 e 335.5740887. Sarà inoltre possibile acquistarli la sera stessa, prima dello spettacolo.

Pubblicato in Archivio