Crisi cooperative: dichiarazione del vescovo Camisasca

Stampa articolo Stampa articolo

Il vescovo Massimo Camisasca, che non può entrare in questo momento nel merito delle cause che hanno provocato una crisi così radicale di parte del sistema cooperativo, esprime la propria vicinanza alle persone colpite nei loro beni più cari e alle loro famiglie.  Nello stesso tempo chiede che tutto il possibile venga fatto per risarcire coloro che hanno perduto i propri risparmi e, con essi, tanta parte della loro fiducia nella vita.

Spera altresì che il sano tessuto economico produttivo del nostro territorio possa offrire una nuova opportunità di lavoro a coloro che, in seguito a questa crisi, vengono improvvisamente a trovarsi senza più risorse e impiego.

Immagine-4

Pubblicato in Articoli, Slide, Società & Cultura