Acqua e lavoro

Stampa articolo Stampa articolo

Quando la risorsa idrica può diventare opportunità

La Giornata mondiale dell’acqua, che si svolge nella primavera di ogni anno, da venticinque anni porta con sé il rapporto mondiale delle Nazioni Unite incentrato sullo sviluppo della risorsa idrica. Interesse particolare riveste la proposta riguardante il rapporto “Acqua e lavoro” che evidenzia le opportunità esistenti nei settori correlati alle risorse idriche e funzionali.
Si identificano in tre categorie: gestione delle risorse (tra cui la gestione integrata delle stesse, il recupero e la bonifica degli ecosistemi); costruzione, gestione e manutenzione delle infrastrutture idriche; fornitura di servizi correlati con l’acqua, tra cui fornitura idrica, impianti igienico sanitari e gestione dei reflui.

Oltre all’agricoltura e all’industria, altri settori i cui posti di lavoro sono fortemente dipendenti dalle risorse idriche sono: il settore forestale, la pesca nelle acque interne e l’acqua-coltura, il settore minerario ed estrattivo, la fornitura di acqua e servizi igienico-sanitari e la maggior parte delle modalità di generazione dell’elettricità. Secondo il report dell’Onu una gestione sostenibile promuove la creazione di posti di lavoro e la crescita economica. Acqua e lavoro sono dunque strettamente collegati, dal punto di vista economico, ambientale e sociale.
L’acqua svolgerà in particolare, un ruolo chiave nella transizione verso un’economia verde.

Leggi tutto l’articolo su La Libertà dell’8 aprile

Bonifica_parmigiana_moglia_-_canale_di_scolo

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura