Al via il Concorso enologico “Matilde di Canossa-Terre di Lambrusco”

Stampa articolo Stampa articolo

Blocchi di partenza per la nuova edizione (l’ottava) del Concorso enologico “Matilde di Canossa – Terre di Lambrusco”, che nel 2016 ha portato alla selezione finale 92 vini, ben 47 dei quali prodotti nella nostra provincia e presentati da 18 aziende.

Come già avvenuto per la precedente edizione, anche nel 2017 le tradizionali attività promozionali della Camera di Commercio di Reggio Emilia per i vini  e le cantine selezionate si arricchiscono di una serie di azioni dedicate al mondo del lambrusco e dell’agroalimentare con i fari puntati – quest’anno – sull’Europa.
Saranno due, infatti, le iniziative di incontri d’affari bilaterali con operatori commerciali: la prima con operatori del wine provenienti dalla Gran Bretagna in programma ad ottobre e la seconda, con operatori del Wine & Food provenienti da Germania, Austria, Polonia Repubblica Ceca e Nord Europa, in programma a novembre.

Per promuovere a livello internazionale le cantine produttrici del lambrusco di eccellenza ed il territorio di produzione si svolgerà a fine giugno anche un Educational Press Tour per giornalisti del settore wine e del turismo enogastronomico provenienti da Francia, Germania, Gran Bretagna e UK,  che saranno presenti alla cerimonia di premiazione della manifestazione.
Dopo aver rivolto specifiche azioni sull’Area Scandinava con l’edizione 2016 – spiega il Presidente della Camera di Commercio, Stefano Landiquest’anno orientiamo lo sguardo su Paesi europei sui quali riteniamo necessario innalzare ulteriormente i livelli di fidelizzazione storici rispetto ai nostri Lambruschi, coinvolgendo contemporaneamente aree sulle quali vi sono sicuramente nuove possibilità di affermazione, anche in funzione di un rapporto qualità/prezzo che li rende prestigiosi ed accessibili simboli del made in Italy“.

matilde-terre-di-lambrusco

E’ dunque con questo sguardo fortemente orientato ai mercati esteri che per i viticoltori emiliani e mantovani è scattato il conto alla rovescia per la partecipazione all’edizione 2017 del Concorso enologico “Matilde di Canossa-Terre di Lambrusco”, proposto annualmente dalla Camera di Commercio di Reggio Emilia per valorizzare e promuovere la miglior produzione di lambrusco.
L’iniziativa – patrocinata dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali – è dedicata alle aziende produttrici di Lambrusco delle province di Reggio Emilia, Modena, Mantova e Parma, alle quali è offerta l’opportunità di veder premiato il loro impegno sulla qualità delle produzioni e, contemporaneamente, di inserire nella prestigiosa vetrina del concorso i propri  prodotti.
Le aziende interessate hanno tempo sino all’11 maggio per iscriversi alla nuova edizione del Concorso enologico “Matilde di Canossa – Terre di Lambrusco” e presentare i campioni di vino sui quali avverrà poi la selezione, prevista il 25 maggio ad opera di commissioni formate per pubblico sorteggio e composte ciascuna da 6 tecnici e da un sommelier.
Il concorso riguarda quattro categorie di vini: Vini Lambrusco frizzanti a denominazione di origine controllata (Dop), Vini Lambrusco frizzanti designati con indicazione geografica tipica (Igp), Vini Lambrusco spumanti a denominazione di origine controllata (Dop) e, dallo scorso anno, i Vini Lambrusco spumanti ad Indicazione Geografica Tipica (Igp).
La proclamazione ufficiale dei vini premiati è prevista, come si è detto, per fine giugno, quando andrà in scena l’Educational Tour per la stampa specializzata e sarà pubblicata la nuova guida “Terre di Lambrusco 2017”.

Quest’anno si è anche arricchita la “squadra” che collabora alla buona riuscita del concorso: a fianco della Camera di commercio di Reggio Emilia, infatti, sono impegnati in prima linea anche l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Emilia Romagna, Apt Servizi Srl, il Consorzio per la Promozione del Marchio Storico dei Vini Reggiani, il Consorzio di Tutela del Lambrusco di Modena e il Consorzio Tutela Vini Emilia. La manifestazione, inoltre, è patrocinata dal Ministero delle Politiche Agricole, dall’Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna e dalle Camere di Commercio di Modena, Parma e Mantova; con la Camera di Commercio collaborano poi il Consorzio Volontario per la Tutela dei Vini dei Colli di Parma ed il Consorzio Vini Mantovani.

Per iscrizioni e informazioni: www.concorsolambrusco.it o promozione@re.camcom.it

Pubblicato in Articoli, Associazioni