“I ragazzi di don Zeno”: la commedia musicale di Nomadelfia

Stampa articolo Stampa articolo

Mercoledì 5, giovedì 6 e venerdì 7 aprile 2017, il teatro Il Celebrazioni di via Saragozza 234 a Bologna ospiterà la commedia musicale “I Ragazzi di Don Zeno”, allestita e interpretata dai figli della comunità di Nomadelfia, con l’intento di raccontare la storia della comunità e del suo fondatore, Don Zeno.

Nomadelfia porta questo spettacolo per sottolineare l’importanza fondamentale della famiglia nella costruzione della società. E testimonia con la sua vita che le famiglie unite possono rispondere meglio alle sfide di una società che spinge all’individualismo.

Il musical prende le mosse da quando Zeno, giovane dell’Azione Cattolica si fa carico di un piccolo gruppo di “ragazzi di strada” che entrano ed escono dal carcere e alla successiva decisione di farsi prete accogliendo Danilo, uno di questi, come figlio. Sarà il primo di quasi 5000 figli.

L’entusiasmo,la voglia di dar inizio alla missione che il Signore gli ha affidato si scontrano subito con una miriade di piccoli e grandi problemi.Manifesto-Nomadelfia-(1)

La povertà, la fame, la mancanza di una mamma, l’incontro – scontro con le autorità religiose e civili, i drammi, i dolori, l’Italia degli anni ’30/’40  e la guerra sono tutti spaccati di vita che vengono affrontati e svolti ora in  prosa ora in musica con l’intento di far pensare.

Alle difficoltà si affiancano le gioie, le prime conquiste. Arrivano le mamme, i ragazzi aumentano e si trova un grande casa degna di alloggiarli tutti, ci sono gli amici e i benefattori. L’Opera Piccoli Apostoli diventa Nomadelfia e dall’ex campo di concentramento di Fossoli si trasferisce in Maremma.

Ben presto dal clamore e dall’eco suscitato dalla stampa degli anni’50 si passa alla solitudine, ai debiti, a don Zeno costretto ad allontanarsi e a Nomadelfia che si scioglie.

Il seme di una vita fraterna aveva già incominciato a dare i suoi frutti e faticosamente e lentamente Nomadelfia risorge.

Padre Davide Maria Turoldo, un grande amico di Nomadelfia, aveva scritto: “Non so come, non so dove, ma tutto perdurerà: di vita in vita, e ancora da morte a vita, come onde sulle balze di un fiume senza fine”.

Il musical non ha la pretesa di voler essere la storia completa di don Zeno, ma vuole ripercorre teatralmente momenti importanti e significativi della sua vita fino ad arrivare ai giorni nostri.

Mettere in scena la commedia musicale I ragazzi di don Zeno da parte dei giovani di Nomadelfia ha significato sacrificio, impegno e insieme un dar spazio all’inventiva e alla creatività. Il risultato è  una grande festa che lascia a tutti gioia, emozione, incredulità. 

Nomadelfia  – C.P. 176 – 58100 Grosseto (GR)  Tel. 0564-338243 – Fax 0564-338233

E-mail: press@nomadelfia.it    www.nomadelfia.it   www.donzeno.it  

Sefora:348/6119417 – Gianni 338/4569947

Pubblicato in Archivio