La missione in India

Stampa articolo Stampa articolo

Riconosciuta missione diocesana nel 1968 dal vescovo Gilberto Baroni, l’India ha visto nel tempo la realizzazione di cinque Case della Carità: tre nella zona di Mumbai e due in Kerala.
I nostri missionari operano soprattutto nel campo formativo, collaborano con la parrocchia e offrono in Casa anche un servizio di pronto soccorso per i casi più urgenti e disperati. Nella Casa della Carità di Versova è stata poi realizzata una scuola speciale per ragazzi con problemi gravi per cause fisiche o sociali, dove si fanno attività di lavoro e studio grazie alla collaborazione di insegnanti locali.

Conoscendo
L’India è sempre grande, sempre misteriosa, sempre in movimento, sempre affollata, sempre alla ricerca di un suo antico splendore; sempre con un grande vicino che ti fa sentire il fiato addosso (la Cina), sempre alle prese con questioni vecchie mai risolte (il conflitto interno al Kashmir), sempre stretta ad est e ovest fra due Stati musulmani (Bangladesh e Pakistan), sempre segnata dalle caste, sempre colorata, vivace, dai mille sapori e odori e suoni, così multietnica, multilingue, multi religiosa, eppure così… indiana.

Leggi il tutto contributo di Giuliano Marzocchini e altri contributi nella pagina Quaresima Missionaria su La Libertà del 18 marzo

missione-India

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana