Missionari martiri: preghiera a Rivalta

Stampa articolo Stampa articolo

Lunedì alle 21 la veglia diocesana

Da La Libertà del 18 marzo 

Il 20 marzo nella chiesa di Rivalta si celebrerà la veglia di preghiera per i missionari martiri; quest’anno avremo come testimone mosnignor Angelo Massafra, arcivescovo di Scutari-Pult in Albania dal 1998, francescano originario di San Marzano di San Giuseppe (Taranto).
Porremo così l’attenzione sulle figure dei 38 martiri albanesi beatificati lo scorso 5 novembre a Scutari nella celebrazione presieduta dal cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione per le cause dei santi.
I 38 furono uccisi dal regime comunista in Albania tra il 1945 e il 1974. Due vescovi, 21 sacerdoti diocesani, 7 francescani, 3 gesuiti, un seminarista e 4 laici. ll loro sangue ha irrorato il seme della primavera della Chiesa in Albania, rinata dopo l’oppressione.

Queste alcune delle parole utilizzate dal cardinale Amato in quell’occasione: “Sappiamo che la fede non era mai morta in Albania. Quando mancavano i sacerdoti furono i genitori a battezzare i figli, a istruirli nella fede, a benedire i matrimoni. La recita delle preghiere e del rosario fu intensificata. Si visitavano i musei solo per contemplare i crocifissi e le immagini sacre. Spesso ci si recava nelle chiese abbandonate per pregare. Erano celebrate in clandestinità le solennità di Natale e Pasqua. Nonostante il tassativo divieto di usare i nomi cristiani, i bambini spesso a scuola esibivano il nome secolare e a casa quello di battesimo. Si leggevano di nascosto i libri religiosi. Ora, passata la tempesta (… ) la Chiesa albanese, con i suoi vescovi, sacerdoti e fedeli, è come una quercia secolare, che non si lascia scuotere dai venti e dalle tempeste della storia, ma resta salda ben radicata nella fede in Cristo”.

Monsignor Angelo Massafra resterà con noi alcuni giorni e durante la sua permanenza avrà anche l’occasione di incontrare la comunità albanese cattolica presente in diocesi, celebrando insieme a questi fratelli nella parrocchia di Sant’Anselmo in città sabato 18 marzo alle ore 18.30.

VegliaMissMartiri

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana