La Cooperativa Sociale “La Buona Terra” approda al mercato contadino di Piazza Fontanesi

Stampa articolo Stampa articolo

Da sabato 4 marzo la cooperativa sociale specializzata in agricoltura biologica sarà presente con uno stand per la vendita di prodotti a Km zero.

Il 2016 è stato un anno ricco di appuntamenti e iniziative per la cooperativa sociale e agricola La Buona Terra: dall’inaugurazione all’organizzazione di eventi di show cooking per la promozione dei sapori nostrani in ottica eco-sostenibile, dall’inserimento lavorativo di persone in situazioni di disagio ed emarginazione sociale alla creazione di una partnership con alcuni dei più rinomati ristoranti stellati del territorio reggiano, dall’attivazione di orti didattici per le scuole primarie della provincia di Reggio Emilia allo sviluppo di progetti di biodiversità in ambito territoriale. Quest’anno, La Buona Terra prosegue le proprie attività sociali anche a livello cittadino e dal 4 marzo – ogni sabato dalle 8 alle 14 –  sarà presente con uno stand al mercato contadino di Piazza Fontanesi a Reggio Emilia, per la vendita al pubblico di prodotti di agricoltura biologica a Km 0.

la buona terra 1

Sabato 4 marzo, per l’occasione, saranno offerte ai visitatori alcune prelibatezze del laboratorio artigianale gastronomico “Mani in Pasta”, il progetto di formazione al lavoro per persone in difficoltà che, attraverso la produzione e la vendita al pubblico di pasta fresca e prodotti da forno tipici della cucina emiliana, offre alle ospiti delle case di accoglienza della Cooperativa Sociale Madre Teresa nuove opportunità di crescita umana e imprenditoriale.

la buona terra

 

La Cooperativa Sociale e Agricola “La Buona Terra” si occupa di agricoltura sociale nell’ambito dell’orticoltura biologica. Offre a ragazzi e giovani adulti, italiani e stranieri, senza lavoro e a rischio emarginazione sociale una concreta e reale opportunità di inserimento lavorativo, attraverso percorsi di crescita personale in un contesto formativo “green” ed ecosostenibile. Grazie ad uno spazio di orticoltura interamente biologico, ottenuto riqualificando un’area agricola nella frazione di Rivalta a Reggio Emilia, La Buona Terra produce e commercializza una grande varietà di ortaggi antichi e di prodotti stagionali a km zero. Il progetto di sviluppo sociale accoglie oggi venti giovani beneficiari in condizioni di difficoltà personale ed economica, che sono inseriti in cooperativa attraverso tirocini formativi della durata variabile da tre a sei mesi ciascuno. L’obiettivo è quello di rendere i giovani diretti protagonisti del loro riscatto sociale, partecipando alla gestione di un’impresa agricola.

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura