Asta delle maglie dei Campioni a Reggio Emilia contro la fibrosi cistica

Stampa articolo Stampa articolo

Dopo il successo delle precedenti edizioni che si sono svolte nella città di Parma, l’asta di beneficenza che promuove solidarietà a favore dell’associazione Lega Italiana Fibrosi Cistica Emilia, si sposta a Reggio Emilia, città del tricolore.

Venerdi 24 febbraio alle ore 21,30 presso il Centro sociale Biasola, in Via San Rigo, 2/1 a Reggio Emilia, partirà la battitura d’asta a ingresso libero, che mette in palio importanti cimeli sportivi donati per l’occasione dai grandi dello sport. L’Asta benefica sarà preceduta da una cena conviviale a base di prodotti del territorio, a partire dalle ore 20,00, solo su prenotazione.fibrosi_cistica_asta2_locandina

Diverse le squadre calcistiche di serie A, B, lega Pro e non solo, che hanno donato le maglie dei loro titolari. A queste si aggiungono vari soggetti di altre discipline sportive con le uniformi indossate dai loro atleti. Non solo calcio quindi per ”Asta dei Campioni” ma anche tanto Volley, Basket e altro ancora.

Un ricco bottino reso possibile dal sostegno del mondo sportivo che con generosità ha risposto alla chiamata. Tanto per citare qualche chicca avremo le maglie di Icardi dell’Inter, di Marchisio della Juve, del laziale Biglia e di Muriel della Sampdoria. Non resteranno delusi gli amanti del Volley con la maglia di Gabriele Nelli della Diatec Trentino serie A1, e i tifosi del Basket potranno cercare di aggiudicarsi le uniformi donate dalla squadra cittadina GrissinBon.

Il cerimoniale è quello di ogni grande asta che si rispetti, con tanto di battitore che annuncia, descrive e aggiudica gli oggetti al migliore offerente. Alla serata parteciperà anche l’A.C. Reggiana, non solo con le maglie ma anche con una delegazione ufficiale.

Per l’edizione reggiana, come per le precedenti, si è speso moltissimo il socio volontario di Lega Italiana Fibrosi Cistica Emilia, Sergio Balia, componente dello staff tecnico di A.C. Reggiana. E’ grazie alla sua pressante sollecitazione che è stato raccolto un ricco bottino di maglie e cimeli sportivi da mettere all’asta per un la raccolta di fondi destinati alla ricerca oltre che alla cura ed assistenza di chi è affetto da Fibrosi cistica.  

La Fibrosi cistica è una grave patologia cronica, ancora oggi senza possibilità di guarigione. In Italia si contano 200 nuovi casi all’anno. La ricerca è fondamentale per la cura oltre che per la speranza di trovare una strada verso la soluzione definitiva.

 

Pubblicato in Archivio