Una «scienza sporca» ma amatissima

Stampa articolo Stampa articolo

Il dibattito sulla totalità della storia nel libro di Sandro Spreafico

L’amico Sandro Spreafico, dopo una vita dedicata alla ricerca storica ed alla relativa, più coerente possibile, ricerca didattica – entrambe sofferte e rigorosamente testimoniate a livello professionale – ha voluto donare alla comunità scientifica e… agli amici, quella che, pur da profano della materia, considero, oltre che una impareggiabile sintesi teorica, un autentico “testamento spirituale” di uno storico profondamente innamorato di una “scienza sporca”, come attesta il sottotitolo dell’opera “Historia” (Edizioni Franco Angeli, Milano, 2016).

Con all’attivo una serie ragguardevole di apprezzate pubblicazioni che spaziano dal locale (l’ambiente reggiano) al generale per dare un saggio qualificato della capacità della storia di aggredire sia i temi irrinunciabili del trascorso ’900 che questioni di scottante attualità, come il “dispotismo tecnologico”, Spreafico ha deciso di provocare il lettore riprendendo gli spunti più drammatici (vero “pugno sullo stomaco”), come le testimonianze dirette raccolte dalla viva voce di molti reduci reggiani dell’ultimo conflitto mondiale, per invitare a “studiare la guerra per insegnare la pace”.

Leggi tutto l’articolo di Nunzio Rizzoli, già membro di «Christifideles laici», su La Libertà del 18 febbraio

Historia copertina

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura