Nasce la Libera Università Popolare

Stampa articolo Stampa articolo

Nuova proposta dell’unità pastorale «Padre Misericordioso». Si parte domenica alle 16.30 coi 500 anni della Riforma luterana spiegati da Francesco Maria Feltri

Decolla domenica pomeriggio dall’unità pastorale “Padre Misericordioso” di Reggio Emilia (parrocchie del Sacro Cuore, del Preziosissimo Sangue, di Coviolo e di Rivalta) una nuova, interessante proposta culturale. Si tratta della Libera Università Popolare (Lup) “Aperta…Mente”, che si presenta con l’immagine di don Lorenzo Milani e con il logo dell’unità pastorale stessa.
A illustrarla, in redazione, sono due professoresse fresche di pensione, residenti a Rivalta: Silvana Aleotti, montecchiese di origine, docente di Lettere all’Istituto Città del Tricolore, da tempo impegnata in campo culturale e artistico, e Mariagrazia Medici, insegnante di psicologia nelle scuole superiori, una lunga esperienza nella catechesi.
“Abbiamo scelto di chiamarci Libera Università Popolare perché vorremmo ricostruire lo spirito delle vecchie biblioteche popolari. Non ci sono iscrizioni o tessere, tutti possono partecipare alle nostre iniziative”, spiega Silvana.
“L’intento – prosegue Mariagrazia – è coinvolgere le scuole, gli studenti, i giovani, gli insegnanti… perché possano fare degli approfondimenti trasversali con un carattere un po’ diverso da quelli scolastici”.

Leggi tutto l’articolo di Edoardo Tincani su La Libertà del 4 febbraio

chiesa-e-cultura

 

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura