Papa Francesco: “la burocrazia non faccia soffrire i terremotati”

Stampa articolo Stampa articolo

“Non manchi a questi nostri fratelli e sorelle il costante sostegno delle istituzioni e la comune solidarietà. E per favore, che qualsiasi tipo di burocrazia non li faccia aspettare e ulteriormente soffrire!”

Con queste brevi ma efficaci e severe parole Papa Francesco, durante l’Angelus di domenica scorsa, ha voluto far sentire ancora una volta la sua forte vicinanza alle popolazioni dell’Italia Centrale che soffrono le conseguenze del terremoto e delle difficili condizioni atmosferiche.

Accanto al Papa, affacciato alla finestra dal palazzo apostolico, erano – come da con solidata tradizione – una ragazza e un ragazzo dell’ACR, che a gennaio ha concluso la “Carovana della Pace” proprio in Pazza San Pietro; quest’anno lo slogan era: circondati di pace.

Il Santo Padre ha affermato: “Grazie per la vostra presenza e per il vostro generoso impegno nel costruire una società di pace”. Alla lettura del messaggio dell’ACR ha fatto seguito il lancio di palloncini colorati, anch’essi simbolo di pace.

amatrice2-2

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura