Un Capodanno diverso e speciale!

Stampa articolo Stampa articolo

Notte di san Silvestro tra i terremotati per 16 giovani della Val d’Enza

Il terremoto che ha colpito il Centro Italia a fine agosto 2016 e che continua ancora a farsi sentire ha scosso anche noi giovani lontani da quella terra. Ci siamo subito chiesti: “Cosa possiamo fare per loro?”.
Dopo la raccolta fondi di settembre abbiamo deciso di passare un capodanno alternativo, andando a trascorrere tre bellissimi giorni a fianco di queste persone a cui non è rimasto niente.
Siamo partiti in 15 giovani, dal vicariato della Val D’Enza con altri amici personali, accompagnati da don Giancarlo Minotta, responsabile della Pastorale Giovanile. Un gruppo vario e assortito, di varie età, con esperienze diverse, ma ognuno con tanto entusiasmo e voglia di aiutare.Siamo stati ospitati dalla Caritas di San Benedetto Del Tronto, nella loro sede, presso la casa d’accoglienza gestita da don Gianni.

Siamo andati mettendoci a disposizione dei loro bisogni e così ci siamo trovati a fare animazione con bambini e compagnia agli anziani e alle famiglie che alloggiano negli alberghi lungo la costa. Il primo pomeriggio l’abbiamo trascorso ad Acquasanta Terme, paese a una trentina di chilometri dai centri più colpiti dalla scossa del 24 agosto 2016.

Leggi tutta la testimonianza di Benedetta con Cecilia, Camilla, don Giancarlo, Elena, Francesca, Giovanna, Gloria, Greta, Guido, Lisa, Marco, Mattia, Monica, Sara e Valeria su La Libertà del 28 gennaio

31

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura