Unindustria: borsa di studio triennale di 50 mila euro per un giovane dottorando in ingegneria

Stampa articolo Stampa articolo

Unindustria Reggio Emilia prosegue nel sostegno alla Scuola di Dottorato in Ingegneria dell’Innovazione di Reggio Emilia mettendo a disposizione una borsa di studio triennale a partire da gennaio 2017 del valore di 50 mila euro.

Ad aggiudicarsi la borsa di studio è stato Cesare Signorini, 29 anni, laureato in Ingegneria Civile, che svolgerà il dottorando sotto la supervisione scientifica del prof. Enrico Radi, docente di Scienza delle Costruzioni presso l’Università di Modena e Reggio Emilia.

Tra i vari argomenti di ricerca che potranno essere affrontati ci sarà anche il consolidamento statico e sismico degli edifici, tema di grande attualità.

Riteniamo che la ricerca e l’innovazione siano indispensabili per le nostre industrie e che occorra promuovere la collaborazione tra Università e mondo produttivo per favorire la realizzazione di progetti di innovazione di processo e di prodotto – ha dichiarato Giannicola Albarelli, vicepresidente Unindustria Reggio Emilia delegato all’Innovazione a Ricerca, Innovazione e Qualità – La borsa di studio servirà quindi a sostenere il percorso del giovane dottorando che potrà sviluppare progetti di ricerca e trasferimento tecnologico nelle imprese associate”.

Nell’ambito di questo progetto sono già diverse le aziende che hanno dato la propria disponibilità a collaborare con il dottorando.

GAlbarelli

Pubblicato in Articoli, Associazioni