Processo Aemilia, solidarietà ai giornalisti

Stampa articolo Stampa articolo

E’ diritto imprescindibile dei giornalisti la libertà di informazione e di critica: così afferma l’art. 2 “diritti e doveri” della legge 69/1963 istitutiva dell’Ordine dei Giornalisti.

Il testo unico dei doveri del giornalista, in vigore dal 3 febbraio 2016, ribadisce tra i fondamenti deontologici che il giornalista difende il diritto all’informazione e la libertà di opinione e riferisce la verità sostanziale dei fatti.

giornali

Di particolare rilievo risulta quanto previsto dal nuovo codice deontologico nell’art. 8 dal titolo “Cronaca giudiziaria e processo in tv”.

Certamente sia l’art. 21 della Costituzione sia la normativa citata sono per i giornalisti incaricati di seguire il processo Aemilia gli irrinunciabili punti di riferimento.

E’ in questa ottica che l’Associazione Provinciale Stampa Reggiana esprime vicinanza alle testate “Gazzetta di Reggio” e “Telereggio”, come ha già fatto nel passato in analoghe situazioni e manifesta il più vivo sostegno ai colleghi impegnati in questo lavoro. Un’informazione libera da condizionamenti è sicura garanzia di democrazia.

 

Il presidente

Giuseppe Adriano Rossi

Pubblicato in Articoli, Associazioni