Cent’anni dalle apparizioni di Fatima: la nostra Chiesa rinnova il suo legame

Stampa articolo Stampa articolo

 Giugno 1959: la statua della Vergine giungeva a Reggio in elicottero

Domenica scorsa, in piazza del Duomo a Reggio, il Vescovo ha concluso la sua preghiera di affidamento alla Beata Vergine Maria con queste parole: “Quest’anno 2017, centesimo anniversario delle tue apparizioni a Fatima, rinnoveremo la nostra consacrazione della terra e della Chiesa di Reggio al tuo Cuore Immacolato, affinché ogni persona sia aiutata a scoprire la tua bellezza e la tua dolce intercessione di Madre e di Regina”.
La notizia era già stata data da monsignor Camisascsa al “Te Deum” in Ghiara; date e modalità verranno rese note a tempo debito.
Pubblichiamo un articolo di carattere storico su questo centenario delle apparizioni mariane a Fatima, in collegamento con le celebrazioni della Chiesa reggiana.

Ricorre quest’anno il centenario delle apparizioni della Madonna a Fatima ai tre pastorelli: Lucia Dos Santos, nata nel 1907, e i suoi due cugini Francesco Marto, nato nel 1908, e Giacinta Marto, nata nel 1910.
La prima apparizione avvenne il 13 maggio 1917 – mentre infuriava la prima guerra mondiale – e le successive cinque sempre il giorno 13 dei mesi di giugno, luglio, agosto, settembre ed ottobre alla Cova da Iria; l’ultima fu la più importante.
La ricorrenza centenaria sarà solennemente celebrata anche nella Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla, in comunione e coincidenza con la visita di papa Francesco al santuario di Fatima: lo ha annunciato la sera del 1° gennaio il vescovo Massimo in occasione del tradizionale omaggio floreale alla Madonna dorata posta sul tiburio della Cattedrale (foto1).

La devozione alla Madonna di Fatima è viva nel territorio diocesano: da maggio ad ottobre si tengono le marce penitenziali del 13 del mese ai santuari mariani.
L’11 febbraio 1964 il vescovo Beniamino Socche – di cui è nota la profonda devozione mariana – eresse a Correggio la parrocchia intitolata alla “Beata Maria Vergine del Rosario, vulgo Madonna di Fatima”.

Leggi il testo completo dell’articolo di Giuseppe Adriano Rossi su La Libertà del 7 gennaio

Clicca e scopri le nostre offerte di abbonamento per il nuovo anno

foto-3_arrivo-elicottero

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana