I nuovi nonni

Stampa articolo Stampa articolo

La pubblicità, dicono gli esperti, oltre ad essere l’anima del commercio è anche lo specchio dei costumi e delle abitudini della nostra società. Con un po’ di nostalgia, è vero, rivediamo vecchi spot pubblicitari, cogliendo in essi atmosfere ormai lontane ma che ci sono appartenute, dove immagini e slogan accendono un nostro passato carico di emozioni, di ricordi, di sapori d’altri tempi.
Mentre l’odierna pubblicità è vissuta quasi esclusivamente come scocciatura! Però perfino i più recenti spot trasmessi dalla tivù rispecchiano mode, abitudini, costumi dell’attuale nostra società, anche se non cogliamo forse pienamente questo aspetto. A ben vedere, e a ben contare, il numero delle pubblicità che accostano dei nonni a dei nipoti o bambini è notevolmente aumentato. L’immagine di famiglia fatta propria dalle odierne pubblicità, piaccia o non piaccia, proietta l’idea e la realtà della famiglia italiana dei nostri tempi. E tra genitori e figli, oggi, una posizione strategicamente importante è occupata (e riservata!) proprio ai nonni. Ah… se non ci fossero.

Leggi tutto l’articolo di Mario Colletti su La Libertà del 10 dicembre

Clicca e rinnova online l’abbonamento a La Libertà

nonni-e-nipoti-n-dialogo

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura