Guastalla, qui Saturno Volley

Stampa articolo Stampa articolo

Da La Libertà del 10 dicembre

Il panorama delle sette squadre e il punto sui campionati

Per parlare di pallavolo a Guastalla è necessario entrare nel mondo della polisportiva Saturno che con i suoi 600 atleti, ripartiti tra Pallavolo, Ginnastica Artistica e Calcio, rappresenta la più importante realtà sportiva giovanile dell’intera bassa reggiana.
La pallavolo a Guastalla ha radici lontane e proprio grazie alla società nero-arancio, oggi presieduta da Cesare Alessandri, nasce e si sviluppa nei primi anni Settanta. La realtà legata alla parrocchia del Duomo di Guastalla trova da subito terreno fertile nel mondo giovanile locale, dove si propone con i Centri di Avviamento allo Sport tanto in voga in quegli anni. Da allora poco è cambiato se non il succedersi delle generazioni e l’attività non si è mai fermata. Ancora oggi la Saturno è il punto di riferimento privilegiato per tutti quei bambini e giovani che vogliono avvicinarsi al mondo della pallavolo.
La stagione da poco iniziata vede la Saturno volley impegnata su vari fronti: partendo dai più piccoli troviamo le leve di Mini Volley per bambini/e delle scuole elementari; il primo gruppo agonistico è quelle dei Debuttanti (1a media) con una squadretta mista composta da una quindicina di atleti; segue l’Under 14 femminile alla prima esperienza federale; a seguire, la squadra ‘di punta’ del settore giovanile, l’Under 16 femminile, con atlete già impegnate in categorie seniores.

Negli ultimi anni, vivo interesse anche nei gruppi maschili, tradizionalmente portati verso altre discipline; ecco quindi il gruppo Under 19 maschile. Si entra poi nei gruppi seniores con 2 squadre al femminile: la 2a Divisione (foto) che sta dominando la prima fase del campionato e la squadra di vertice per la società, la serie D, che sta affrontando, non senza difficoltà, il campionato regionale. Dopo la brillante prestazione dello scorso anno conclusa con un ottimo 7° posto, la Società per una serie di circostanze s’è vista costretta a ridisegnare tutta la squadra e l’avvio non certo esaltante è la conseguenza di un amalgama ancora da trovare e di meccanismi non ancora rodati. Lo spazio e il tempo non mancano e il responsabile di settore Remo Cani è fiducioso sul prosieguo della stagione.

A Natale regala un abbonamento a La Libertà: clicca e scopri le nostre offerte

2-divisione

Pubblicato in Articoli, Associazioni