Al Corso di Rivalta si ride con “Un Sasso Rosso d’Alsazia”

Stampa articolo Stampa articolo

Prosegue con successo la XXVI Rassegna di Teatro Dialettale del Corso di Rivalta, che sabato 3 dicembre  si divertirà con uno spettacolo per tutte le età, caratterizzato dal ritmo sostenuto e dalla trama avvincente: Un Sasso Rosso d’Alsazia, due atti di Antonio Guidetti che inizieranno alle 21:15 e hanno come protagonista e regista l’istrionico Damiano Scalabrini, in arte Scalabretta. Questi salirà sul palcoscenico di Via Sant’Ambrogio con gli altri componenti della compagnia Fnil Bus Theater di Gattatico, ovvero Nicoletta Papaleo, Daniele Natale, Annamaria Cojocaru, Alessandro Scalabrini e Giorgia Cagnolati. La commedia muove da una telefonata che Artemio Poletti – detto Arterio – riceve in piena notte, una conversazione che destabilizza l’uomo e lo spinge a coinvolgere il socio Gastone in un business legato a una pietra dal valore inestimabile. Si tratta della roccia che dà il nome alla pièce, che porterà scompiglio nell’appartamento della famiglia Poletti e sarà oggetto di studi strategici finalizzati alla sua massima resa economica.

ph1unsasso_alsazia

Un Sasso Rosso d’Alsazia è il quarto dei nove spettacoli in abbonamento della Stagione 2016-2017 del Corso, ciascun membro del gruppo gattaticese, quindi, è un potenziale Premio Simpatia, il titolo che consente di accedere direttamente al concorso Il Simpaticissimo, entrambi patrocinati da Il Resto del Carlino. Il riconoscimento è assegnato sommando il voto scritto, anonimo e volontario che i singoli spettatori sono invitati a esprimere al termine di ogni rappresentazione in abbonamento, compilando la scheda di valutazione e gradimento distribuita prima del “buio in sala”. L’interprete con il maggior numero di preferenze tornerà nel teatro alle porte della città per sfidare gli altri otto eletti delle relative commedie legate a Il Simpaticissimo 2017, che sarà decretato da una pacifica lotta all’ultimo sketch. Tale gara è giunta alla diciassettesima edizione e, come di consueto, darà vita all’omonima iniziativa a ingresso gratuito con cui, domenica 9 aprile, si concluderà il cartellone rivaltese, che, ancora una volta, è realizzato grazie al prezioso sostegno di vari esercizi del territorio.

Il prossimo appuntamento con le risate dialettali sarà il 14 gennaio, quando andrà in scena …E adèsa sa fommia?, due atti scritti, diretti e interpretati da Antonio Guidetti, che in questa nuova produzione sarà affiancato dalla storica formazione Artemisia Teater.

L’abbonamento alle nove commedie costa 55 Euro, il biglietto intero 8 Euro, il ridotto 5 Euro.

Sipario alle 21:15 per tutti gli spettacoli. Informazioni e prenotazioni: 339-7117163

Pubblicato in Archivio