Esercizi spirituali per i giovani

Stampa articolo Stampa articolo

Da La Libertà del 26 novembre 2016

“Fare il punto. Questa frase si usa spesso in marina per orientarsi, ed anche in altri campi. Ma la si può dire molto a ragione per la vita spirituale. Fare ogni tanto il punto della nostra vita spirituale, morale, materiale, di tutte quelle che sono le manifestazioni del nostro pensiero e della nostra volontà. Fare il punto per constatare il cammino compiuto, per vedere se vi è un progressoimage001 o un regresso. Fare il punto per riprendere con più impegno la via, la nostra via, quella che il Signore affida a tutti, distinta, ma con il medesimo fine: la salvezza”. Così scriveva Alberto Marvelli (1918-1946) nelle pagine del suo diario per affermare la necessità di prendersi dei tempi e degli spazi in modo da riorientare il suo cammino di fede. Non di rado ci accorgiamo infatti che la navigazione sulle rotte della contemporaneità si fa sempre più complessa e la bussola della nostra interiorità deve effettuare periodicamente degli aggiornamenti del software. Di fronte a questi smarrimenti del cuore e della mente, i discepoli di Gesù lo imploravano: “Signore, insegnaci a pregare!” (Lc 11,1), perché anche noi come l’apostolo Paolo ci rendiamo conto che “non sappiamo infatti come pregare” (Rm 8,26).
Abbiamo chiesto a Sara Staffuzza, collaboratrice di padre Marko Rupnik, del Centro Aletti di Roma, di guidarci in questo percorso di recupero di uno sguardo di profondità, a partire dall’ascolto della Parola di Dio, alla scuola degli Esercizi spirituali, “inventati” dal fondatore della Compagnia di Gesù, Ignazio di Loyola.
Gli esercizi si terranno dal 9 all’11 dicembre presso la fraternità Francescana di Betania a Cella di Noceto (Pr). L’inizio è previsto per le 8.30 di venerdì mentre la conclusione sarà per le ore 12 di domenica. La quota, comprendente vitto e alloggio, è di 95 euro. Per informazioni: Antonella Tosi, 342.1117548, e-mail antonella.tosi@pastoralegiovani.re.it. È possibile iscriversi direttamente online seguendo il link sul sito del Servizio diocesano di Pastorale Giovanile e sulla pagina Facebook del Servizio Diocesano Vocazioni.

Alessandro Ravazzini

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana