La «media education» arriva in parrocchia

Stampa articolo Stampa articolo

Appunti sul convegno organizzato dall’associazione culturale «My.me»

Successo per il convegno diocesano di media education dal titolo “Disconnect: emergenza educativa o nuova umanità mediale?” che si è svolto sabato 5 novembre all’Istituto San Vincenzo de’ Paoli di Reggio Emilia. L’iniziativa, organizzata dall’associazione culturale My.Me in collaborazione con la Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla (Uffici di Pastorale Scolastica e Sociale e del Lavoro), Uciim, AGe, Fidae, Aimc, Forum delle Associazioni familiari di Reggio Emilia, ha visto la partecipazione di circa settanta persone, tra docenti, dirigenti scolastici, genitori ed educatori del territorio. La tematica legata ai giovani digitali e ai rischi connessi all’abuso delle nuove tecnologie, un argomento socio-culturale realmente attuale, ha permesso ai relatori di approfondire alcuni concetti inerenti gli aspetti educativi, psicologici e di natura legale della fruizione digitale degli utenti in Rete. Una parte significativa dell’incontro è stata dedicata al ruolo che la Dottrina sociale della Chiesa ricopre nella relazione uomo-nuovi media e alle opportunità che lo sviluppo tecnologico offre a livello di comunicazione, relazione e costruzione dell’immagine della persona e del bene comune.

Leggi tutto l’articolo su La Libertà del 19 novembre

Clicca e scopri le nostre offerte di abbonamento

da-sx-angela-castelli-chiara-franco-alberto-sabatini-don-carlo-menozzi-eleonora-crialesi-cinzia-giubbarelli-luciano-bonacini

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura