Fra le parrocchie bagnolesi il cammino comune prosegue

Stampa articolo Stampa articolo

Dal 18 al 20 il Vescovo fa visita all’unità pastorale di cui è parroco don Daniele Gianotti, realtà vivace dai tanti talenti

A sei anni dalla visita di monsignor Caprioli, il Vescovo della Diocesi ritorna nelle nostre comunità cristiane con quella Visita che costituisce uno dei compiti principali del Vescovo stesso”.
Sono le parole con cui monsignor Daniele Gianotti si rivolge ai fedeli delle quattro comunità di cui da poco più di un anno è responsabile (è il parroco dell’unità pastorale di Bagnolo, Pieve Rossa, San Michele della Fossa e San Tommaso della Fossa) per prepararle all’incontro con monsignor Camisasca, in programma per venerdì 18, sabato 19, domenica 20 novembre.
Monsignor Gianotti aveva già in qualche modo vissuto in prima persona anche la precedente Visita: non era parroco allora (siamo nel febbraio del 2010), ma più o meno proprio a partire da quel periodo venne nominato aiuto festivo per queste parrocchie, come assistente dei campeggi, confessore e tanto altro. Anche per questo motivo, la sua nomina a parroco di Bagnolo, Pieve, San Michele e San Tommaso è stata una sorta di naturale prosecuzione di quanto già ‘intrapreso’, e quando a settembre 2015 fu accolto in qualità di parroco, ha sentito tutta la gioia dell’abbraccio di comunità che aveva già imparato a conoscere e ad amare.

Leggi tutto l’articolo di Matteo Gelmini su La Libertà del 19 novembre

Clicca e sottoscrivi l’abbonamento per il 2017

giovani-con-costanza-miriano-18set16

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana