Nella comunione dei santi

Stampa articolo Stampa articolo

L’omelia del vescovo Massimo nella santa Messa presieduta al Cimitero Monumentale di Reggio

Pubblichiamo l’omelia pronunciata dal Vescovo nella solennità di Tutti i Santi nella Cappella del cimitero Monumentale di Reggio Emilia.

Cari fratelli e sorelle,
ogni anno la Chiesa ci invita a contemplare “in un’unica festa i meriti e la gloria di tutti i santi” (cfr. Preghiera di Colletta) che fanno corona al Figlio di Dio che siede alla destra del Padre. Sono nostri fratelli, nostri amici, che ci hanno preceduto nel pellegrinaggio terreno e con la loro testimonianza ci ricordano il senso profondo della nostra esistenza e il destino a cui tutti noi siamo chiamati. Sono, come abbiamo ascoltato nella prima lettura, una moltitudine immensa, che nessuno può contare, di ogni nazione, tribù, popolo e lingua. Stanno in piedi davanti al trono e davanti all’Agnello, avvolti in vesti candide, e tengono rami di palma nelle loro mani (cfr. Ap 7, 9). È l’immagine definitiva della Chiesa che inizia sulla terra e si realizza pienamente in cielo nella comunione dei santi.

Continua a leggere l’omelia di monsignor Camisasca su La Libertà del 12 novembre

BLOCCA IL PREZZO! Rinnova il tuo abbonamento, entro il 15 novembre conviene di più!

dsc_2698

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana