Liberty a Palazzo Magnani

Stampa articolo Stampa articolo

Fino al 14 febbraio un percorso fra 300 opere d’inizio Novecento

Chi non apprezza il Liberty, alzi la mano! Infatti lo stile nato fra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, uno stile che ha spaziato a 360° in ogni campo, vuoi artistico o artigianale o professionale, conta una marea di estimatori fra gli esperti o gli storici dell’arte, ma anche tanti collezionisti e semplici appassionati. In Italia questa passione esplode nel 1902 quando, a Torino, si inaugura la prima esposizione di Art Nouveau, così veniva chiamato allora quello che poi diventò per tutti il Liberty. Il fenomeno, che dilaga presto dall’Europa all’America, è spinto dai venti prepotenti di scoperte come l’illuminazione elettrica e la radio, il cinema, l’automobile e più tardi il volo, ma anche la pastorizzazione degli alimenti per la loro conservazione, scoperte che rivoluzioneranno in pochi anni la vita di milioni di persone.

Leggi tutto l’articolo di Giuseppe Maria Codazzi su La Libertà del 12 novembre

BLOCCA IL PREZZO! Clicca e scopri le nostre offerte di abbonamento

dsc_2961

Pubblicato in Articoli, Slide, Società & Cultura