Antonio Casoli libera «Altri cavalli»

Stampa articolo Stampa articolo

Memorie sull’area sud di Reggio: presentazione sabato 12 novembre

Sei anni fa il primo volume, “Contavamo i cavalli bianchi”, è stato un successo strabiliante, di pubblico e di critica. Ora Antonio Casoli, classe 1936, ha dato alle stampe un “sequel”, oggi si dice così, che profuma di beata nostalgia ma resta aperto alle sorprese del futuro.
Il nuovo tomo, che esce con il patrocinio della Provincia di Reggio Emilia, s’intitola non a caso “Altri cavalli”, sottotitolo “Ordinarie storie di gente comune”. In primo piano memorie di quartiere, con epicentro sempre nella porzione di città che dal ponte sul Crostolo arriva alla cosiddetta “Rotonda”, cioè l’incrocio tra viale Umberto I (in questi giorni uno spettacolo, lastricato di foglie autunnali), via Codro e via Pariati (la “Stracchina” per chi ha i capelli grigi), rivisitando l’area sud di Reggio con nuove storie e figure identitarie che, messe assieme, formano un testo di storia locale.

Continua a leggere tutto l’articolo di Edoardo Tincani su La Libertà del 5 novembre

BLOCCA IL PREZZO! Se ti abboni entro il 15 novembre paghi il prezzo vecchio!

casoli

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura