Don Burani: ponti di fede tra i muri dei «fechados»

Stampa articolo Stampa articolo

Ipirá: la vita parrocchiale sorretta dai laici

“Uomini di Dio” è il nome della nuova trasmissione prodotta dal Centro diocesano Comunicazioni sociali per Telereggio, in onda il sabato alle 20.45 con replica la domenica alle 15 (si veda anche a pagina 21; nella prossima puntata l’ospite in studio sarà don Filippo Capotorto).
Un titolo che riassume la fede dei sacerdoti, uomini invitati a farci scoprire l’infinitamente grande nelle pieghe della vita, anche quelle infinitamente piccole.
Nella prima puntata è stato ospite don Gabriele Burani, già rettore del Seminario diocesano e da due anni fidei donum a Ipirá, nella Bahia brasiliana, diocesi di Ruy Barbosa.
Poiché La Libertà arriva anche in Brasile, tramite queste pagine – nel proporre l’intervista al nostro sacerdote – salutiamo tutta l’équipe missionaria là operante.

Don Gabriele, com’è la tua giornata?
È legata alle dimensioni della parrocchia, che conta circa 3.000 chilometri quadrati con 90 comunità da seguire… e parte così: si prega insieme la mattina con alcuni collaboratori, poi c’è un tempo di ufficio in cui accolgo le persone, che vengono a esporre diverse necessità.
Nella maggior parte dei giorni, al pomeriggio e alla sera vado a fare visita alle comunità – distanti 10, 20 anche 45 chilometri – per celebrare l’Eucarestia e incontrare le persone.
Un gran tempo va quindi per i viaggi.
Poi c’è lo spazio per la formazione degli educatori e dei catechisti e per l’incontro con le famiglie.

Chi ti aiuta?
Forse è meglio dire che io aiuto i parrocchiani, soprattutto gli operatori pastorali e i leader di comunità presenti nei paesi e nei centri a portare avanti responsabilmente le diverse attività: vi sono persone che guidano la liturgia, ministri della Comunione e della Parola di Dio, altri per i funerali.

Continua a leggere l’intervista realizzata da Edoardo Tincani a don Gabriele su La Libertà del 22 ottobre

BLOCCA IL PREZZO! Chi si abbona entro il 15 novembre paga il prezzo vecchio!

dongabrieleburani-uominididio-1

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana