Veglia missionaria diocesana giovedì 20 ottobre in Sant’Alberto

Stampa articolo Stampa articolo

Con il mandato a chi andrà in terre di missione

Misericordia è una parola che negli ultimi tempi abbiamo sentito e pronunciato spesso, anche se, come sappiamo, è sempre stata usata e pronunciata nella Chiesa. La differenza è che oggi più che mai, grazie alla lettura del mondo attuale fatta da papa Francesco, essa è e deve sempre più diventare la cifra per dirigere i nostri pensieri e le nostre azioni. Il Papa, infatti, ha voluto mettere sotto questa attenzione tutto il cammino della Chiesa dei prossimi anni.
Vivere nella misericordia non significa contrastare la giustizia, bensì rifiutare la vendetta, nonostante il male subito. Non è un cammino semplice, ma richiede tutto il nostro impegno. Dice infatti la Scrittura: “Allora Pietro gli si avvicinò e gli disse: «Signore, se il mio fratello commette colpe contro di me, quante volte dovrò perdonargli? Fino a sette volte?». E Gesù gli rispose: «Non dico fino a sette volte, ma fino a settanta volte sette»” (Mt 18, 21-22).
Un impegno da vivere a fianco del Signore attraverso la sua grazia che ci guida. La Chiesa perciò ci chiama e ci chiamerà sempre più a vivere questa dimensione del vivere riconciliati con i nostri fratelli, vicini e lontani che siano.

Leggi tutto l’articolo Andrea Bonati nella pagina Ottobre Missionario su La Libertà del 15 ottobre

BLOCCA IL PREZZO! Clicca e scopri le nostre offerte di abbonamento

veglia_20_ottobre

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana