I giovani lasciano l’Italia per trovare lavoro

Stampa articolo Stampa articolo

Analizzando i dati del Rapporto Italiani nel Mondo 2016

Da gennaio a dicembre 2015 hanno trasferito la loro residenza all’estero per espatrio ben 107.529 italiani. Rispetto all’anno precedente si registrano 6.232 partenze in più (+6,2% di crescita). Il 69,2% (quasi 75 mila italiani) si è trasferito nel Vecchio Continente: l’Europa, quindi, si conferma essere l’area continentale maggiormente presa in considerazione dai trasferimenti degli italiani che vanno oltre confine.
Questo uno dei preoccupanti dati che il Rapporto Italiani nel Mondo 2016, realizzato dalla Fondazione e “Migrantes” della Cei, denuncia.
Assai cospicuo risulta il numero dei reggiani, soprattutto giovani, che hanno chiesto l’iscrizione all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero). Infatti, per quanto riguarda la graduatoria dei primi 25 Comuni emiliano-romagnoli per iscritti all’AIRE, quello di Reggio Emilia si colloca al quinto posto con 4.677 iscritti su una popolazione residente (sempre al 1° gennaio di quest’anno) di 171.345, con un’incidenza del 2,7%. La Lombardia, con 20.088 partenze, è la prima regione in valore assoluto, seguita dal Veneto (10.374), dalla Sicilia (9.823), dal Lazio (8.436), dal Piemonte (8.199) e dall’Emilia Romagna (7.644).

Continua a leggere l’articolo di Giuseppe Adriano Rossi su La Libertà del 15 ottobre

BLOCCA IL PREZZO! Clicca e scopri le nostre offerte di abbonamento

giovani-emigrano-dallitalia-per-lavoro-allestero

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura