Terremoto Centro Italia: quasi 200.000 euro dalla Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla

Stampa articolo Stampa articolo

“Siamo generosi ed esprimiamo attraverso la carità la nostra fede”: con queste parole si concludeva il videomessaggio registrato dal vescovo Massimo Camisasca per sostenere la Colletta nazionale indetta dalla Presidenza della CEI nelle Messe parrocchiali del 18 settembre scorso in favore delle popolazioni del Centro Italia duramente provate dal sisma del 24 agosto. E nella lettera indirizzata alla Diocesi aveva scritto: “Lo slogan scelto dalla CEI è significativo, «C’è un tempo per rialzarsi»: con la forza della nostra responsabilità e della solidarietà diffusa aiutiamo le comunità sorelle del Centro Italia a risollevarsi. Questo è il momento”.

La risposta della Chiesa reggiano-guastallese alla Colletta è stata estremamente generosa: ad oggi sono stati contabilizzati oltre 170.000 euro, ma devono ancora essere registrati gli ultimi versamenti, che presumibilmente porteranno la somma totale prossima ai 200.000 euro.

Il vescovo Massimo esprime pubblicamente a tutti i fedeli e alle comunità parrocchiali la sua gratitudine per la grande vicinanza espressa in concreto alle popolazioni colpite dalla recente calamità.

La Presidenza di Caritas Italiana, a cui confluiranno tutte le somme raccolte, comunicherà nei prossimi giorni come verranno impegnati i fondi e i volontari che hanno manifestato la loro disponibilità, con riferimento alla Delegazione regionale e ai gemellaggi solidali che coinvolgeranno le singole Diocesi.

terremotoAmatrice24ago2016Siciliani_03

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana