La cura della «casa comune» come opera di misericordia

Stampa articolo Stampa articolo

A Ypacaraí, in Paraguay, evangelizzazione ed ecologia

Uno dei temi sui quali si concentra il lavoro pastorale della parrocchia Sagrado Corazón de Jesus della città di Ypacaraí, affidata alle cure pastorali della Comunitá Redemptor hominis, e dove lavoro anch’io, missionaria accompagnata dalla Diocesi di Reggio Emilia, come anche don Michele e Mariangela, è la salvaguardia dell’ambiente. Da diversi anni realizziamo iniziative di sensibilizzazione, particolarmente con i giovani.
Si tratta di una questione particolarmente importante e urgente anche per il Paraguay e per la città di Ypacaraí, per la mancanza di attenzione e il disinteresse sociale verso la problematica ecologica, come pure per l’omissione di piccoli gesti quotidiani.
Quando guardiamo il lago di Ypacaraí, importante meta turistica, diventato oggi fosforescente, i corsi d’acqua invasi da ogni tipo di sporcizia, i bordi delle strade e i terreni incolti convertititi in discariche; quando, verso sera, si sente l’odore di pneumatici bruciati o attraversiamo una nube di fumo sospesa sopra un quartiere della città, proveniente dai roghi dell’immondizia, non possiamo non riconoscere che la cura dell’ambiente è un’urgente opera di evangelizzazione, è opera di misericordia necessaria, come dice papa Francesco, che richiede l’educazione e l’azione dei cittadini.

Continua a leggere l’articolo di Emanuela Furlanetto nella pagina Ottobre Missionario su La Libertà dell’8 ottobre

Abbonati al nostro giornale! Chi paga entro il 15 novembre BLOCCA il prezzo vecchio anche per il 2017 (cartaceo 50 euro, full 60 euro)

cartolina-del-lago-azzurro-di-ypacarai-come-era

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana