Villa “Le Mimose” festeggia 15 anni

Stampa articolo Stampa articolo

La casa residenza per anziani Villa le Mimose celebrerà Sabato 24 Settembre il traguardo di 15 anni trascorsi insieme con una grande festa, dedicata agli ospiti e a tutta la comunità reggiana.

Inaugurata nel 2001 nel quartiere Baragalla, Villa le Mimose può ospitare fino a 64 anziani non autosufficienti; la struttura è articolata  su due  piani e suddivisa in due nuclei, entrambi al piano terra, disposti specularmente: ciò consente agli ospiti di usufruire di tutti gli spazi e facilita l’assistenza personalizzata e l’organizzazione del lavoro.  L’edificio è circondato da un’area cortiliva recintata, ed è dotato di  un giardino interno cui si accede da entrambi i nuclei.
In una palazzina adiacente la Casa Residenza si trovano 15 Appartamenti Protetti per anziani.
La giornata celebrativa si aprirà con l’accoglienza degli invitati e con i canti degli alunni della scuola media “Amedeo Aosta”, alle ore 10.30 interverranno per i saluti Luca Vecchi Sindaco del Comune di Reggio Emilia, Matteo Sassi Vicesindaco del Comune di Reggio Emilia, il presidente dell’ASP Raffaele Leoni e Annalisa Rabitti presidente di Farmacie Comunali Riunite per concludere con la benedizione del parroco del della parrocchia Sacro Cuore.

foto-mimose-festa

Alle ore 11.30 è in programma la prima parte del concerto lirico con il soprano Annalisa Ferrarini ed Elisa Montipò al piano.  

Alle ore 12.00 si inaugurerà la mostra fotografica collettiva “Radici di Memoriache rimarrà fruibile al pubblico fino al mese di Dicembre.

Dopo un rinfresco servito ai presenti, alle ore 14.30 andrà in scena la seconda parte del concerto lirico con A. Ferrarini e E. Montipò e a seguire favole e racconti a cura dell’onlus “Casina dei Bimbi”.   
La festa è aperta a tutti, anziani, parenti, amici, operatori, dipendenti, residenti del quartiere, cittadini e associazioni per celebrare insieme i 15 anni di attività di accoglienza agli anziani di Villa le Mimose come luogo di cura e assistenza ma anche come contesto  di relazioni e partecipazione.

Pubblicato in Archivio