Alla scoperta della cerimonia cinese del té

Stampa articolo Stampa articolo

Sono sempre più gli appassionati che da Nord a Sud dello Stivale si avvicinano al mondo e alla cultura del tè, millenaria bevanda sempre più amata, tant’è che è la più bevuta al mondo. La cerimonia del tè  è un rito antichissimo di origine cinese.

Tra i numerosi appuntamenti e proposte di “Piante e Animali Perduti”, sabato 24 e domenica 25 settembre a palazzo Ducale di Guastalla (Osteria del Principe – Antiche mura del Pratone) alle ore 10, grazie a Barbara Vola, tea sommelier, tea blogger ( https://viaggiointornoalte.net/) e seconda classificata alla 1° edizione Italiana della competizione internazionale “Tea Master Cup”,  ci sarà modo di conoscere la cerimonia del tè cinese Gong Fu Cha ossia il rito di preparare il tè con cura e attenzione. Il Gong Fu Cha (o kung fu cha) è la cerimonia del tè della tradizione cinese, oggi conosciuta in tutto il mondo, specialmente nei paesi orientali. L’espressione può essere tradotta approssimativamente con tè preparato con cura ed attenzione (cha – tè, kung fu – attenzione e tempo libero) e l’atteggiamento di impegno che deve essere posto nella preparazione del tè è lo stesso della preparazione atletica: ecco perché il termine kung fu viene utilizzato anche nelle arti marziali.

La scelta dei materiali per la preparazione dell’infuso è una delle parti fondamentali della cerimonia. Il tè kung fu viene tipicamente preparato utilizzando le qualità Wulong o Pu’Er e il servizio deve essere molto piccolo, composto da solo 4 tazzine (3 persone, più chi preparava il tè), per facilitare la concentrazione e l’intimità del rituale.

La cerimonia, introdotta da una breve presentazione, durerà circa 30 minuti perché le foglie verranno infuse più volte.

PIANTE E ANIMALI PERDUTI 24-25 SETTEMBRE GUASTALLA (REGGIO EMILIA)

Ingresso 3 euro

Info: www.pianteanimaliperduti.it

facebook: Piante Animali Perduti Guastalla

cerimonia-del-te-3

Pubblicato in Archivio