Quasi 2000 persone alla Quattro Porte

Stampa articolo Stampa articolo

Piazza Prampolini torna ad essere viva con la 40^ edizione della Quattro Porte. Sabato 17 settembre, a partire dalle 16, il centro storico reggiano si è tuffato in un giorno tutto speciale, che ormai fa parte della cultura e della storia sportiva della nostra città.

L’associazione Onde Chiare, coordinata da Donatella Rabitti, ha organizzato varie attività fitness, young zumba e di fit boxe, l’associazione Gymnastx ha proposto la ginnastica ritmica, la Ginnastica Amatori ha coinvolto le persone con la ginnastica artistica, mentre l’Arcadia ha offerto una lezione di hiphop, oltre ad altri giochi che sono stati organizzati dalle varie associazioni in piazza Prampolini. C’era anche Jessica Mammi, che si è occupato del truccabimbi e dell’animazione per i più piccoli.

Parallelamente, in Piazza Martiri del 7 Luglio c’è stata la competizione di salto con l’asta, organizzato dall’Atletica Reggio, alla quale hanno partecipato 16 atleti di fama nazionale, con 16 atleti in gara e circa 500 persone che si sono assiepate attorno alla pedana per assistere all’affascinante competizione.

Nel pomeriggio alle 17,30 c’è stata invece la camminata ludico-motoria “Portami con te”, alla quale hanno preso parte circa 150 persone, mentre alle 18,30 sono partiti i ragazzini con le varie categorie con un centinaio di atleti in gara. In serata, alle 20,30 circa 250 atleti, 100 alla non competitiva e 150 alla competitiva, si sono cimentati nella gara competitiva e non competitiva tra competitiva e non competitiva, per un totale di circa 500 atleti che hanno partecipato alle competizioni podistiche, mentre in piazza Prampolini, nell’arco della giornata sono circolate circa 1500 persone e altre 500 hanno assistito in via Martiri del 7 luglio alla gara di salto in alto.

dsc_0323

In poco meno di 2000 persone hanno vissuto chi una giornata di sport dal punto di vista atletico, chi invece iniziative ludiche e ginniche, mentre altra gente ha semplicemente applaudito amici, figli e parenti che si sono cimentati nelle varie discipline. Sul podio dei giovani, di cui domani vi daremo le classifiche dettagliate assieme a quelle della Quattro Porte competitiva, sono saliti sul podio degli Esordienti Lidia Argento, Alessandro Verona, Elena Bonora, Lorenzo Simonelli, Margherita Giannotti, Elia Moretti, Davide Rondanini, Anna Bertani, Omar Almesmari, Sara Nestola e Jacopo Curti. Sul palco, con Stefano Morsalli di Podisti.Net, impeccabile speaker della manifestazione, sono saliti il presidente della provincia Gian Maria Manghi, il presidente onorario del Coni William Reverberi, il direttore della Fondazione per lo Sport Domenico Savino e il vice presidente vicario del Csi Alessandro Munarini.

“Vorrei ringraziare il Centro Sportivo per aver messo in moto una macchina organizzativa perfetta – ha spiegato Domenico Savino, che tre anni fa ha assegnato al centro sportivo l’organizzazione della Quattro Porte – Tutto è andato nel migliore dei modi e nulla è stato lasciato all’approssimazione”. “Questi ragazzi fanno parte del nostro futuro – aggiunge William Reverberi – e quando una manifestazione arriva alla 40^ edizione significa che ha basi solide”. “Io sono un grande appassionato di sport, anche se amo il calcio e lo confesso, sono juventino da sempre – ha detto il presidente della Provincia Gian Maria Manghi – Questa manifestazione è splendida e coinvolge Reggio: vedere il centro storico vivo con tante iniziative è per noi grande motivo di orgoglio”.

Pubblicato in Articoli, Associazioni