Concerto in onore della duchessa Maria Luigia

Stampa articolo Stampa articolo

In occasione dell’evento “Vivi il Verde: alla scoperta dei giardini dell’Emilia Romagna”, il Comune di Guastalla ha organizzato per Venerdi 23 Settembre 2016 un concerto lirico che intende omaggiare la duchessa di Parma, Piacenza e Guastalla, in onore della cultura italiana che ha nella tradizione operistica e nel Belcanto uno dei punti-cardine della sua “eccellenza”.

La performace si terrà presso Villa Nobili (Via Pieve, 5) dalle ore 18.30. Protagonista della serata sarà la cantante lirica Eleonora Rossi, accompagnata dalle arpiste Alice Caradente e Alessandra Ziveri di “Alchimia Duo”.

PROGRAMMA

Eleonora Rossi nasce a Parma. Inizia giovanissima gli studi musicali presso la “Scuola di Musica” di Viadana, approfondendo e sviluppando la tecnica vocale, ancora come voce bianca, con la Prof. Patrizia Mora.

Si laurea a pieni voti in Ingegneria Meccanica a Parma e parallelamente approfondisce la sua formazione musicale presso l’accademia A.LI.VE. di Verona, dove si perfeziona, seguita principalmente dal M° Paolo Facincani e dal regista e scenografo Paolo Panizza.

Completa la formazione musicale presso il “Conservatorio Arrigo Boito” di Parma sotto la guida dal M° Lelio Capilupi.

Debutta come Cherubino nelle Nozze di Figaro.

Ha svolto intensa attività concertistica a Verona presso il Palazzo della Gran Guardia, in Piazza Dante, al Teatro Filarmonico con lo spettacolo “Sir Arthur”, in Arena all’ interno del Coro in concerto-villa-nobili-volantinoa3_784_6888occasione del concerto “Oscar della Lirica” , a Reggio Emilia con la Corale Verdi presso il Teatro Cavallerizza, Guastalla presso il Teatro Comunale Ruggero Ruggeri, Viadana prevalentemente presso Teatro Vittoria, Mantova presso il Teatro Sociale e Bergamo Alta durante l’Expo presso la piazza principale.

Ha studiato principalmente con il M° Paolo Barbacini, il M° Roberto Coviello e la M° Francesca Rossi Del Monte.

Attualmente è seguita per la parte musicale ed interpretativa dal M° Fabrizio Cassi e contemporaneamente dal M° Simone Savina.

Dotata di voce particolare dal timbro corposo e brunito, il suo repertorio comprende opere del genere lirico, lirico drammatico come la Bohème, le Nozze di Figaro, Tosca, Aida, il Trovatore e il Corsaro. Particolarmente duttile si apre anche a collaborazioni affrontando differenti generi: si è esibita con Beppe Cantarelli e il gruppo vocale quadrifonico STRADIVARIUS per la realizzazione della Missa de Pater Nostrum Omnium ed è inserita nel cast di “Opera Rock” curata dall’Accademia A.LI.VE.

Vicepresidente della rassegna “I Parchi della Musica” da ben un anno è stata precedentemente coinvolta nel concerto “ Liric Swing ” accompagnata dal quintetto di ottoni i Parma Brass.

Continua a svolgere master class di perfezionamento con la guida di M° Bruna Baglioni e M° Marcello Lippi.

Alice Caradente ed Alessandra Ziveri, entrambe laureate al Conservatorio di Musica “A. Boito” di Parma, hanno fondato il duo d’arpe “Alchimia” con l’intento di proporre al pubblico un repertorio ampio, a volte inedito, a volte dimenticato.

Dopo aver seguito Master e Corsi con Docenti di fama internazionale, hanno approfondito questo tipo di repertorio cameristico ricercando ed eseguendo composizioni originali e trascrizioni, affrontate con profonda perizia stilistica. Di recente hanno inciso il disco “Parafrasi Verdiane” edito da Tactus (BO): il progetto è interamente dedicato agli autori della scuola arpistica italiana dell’800 che composero appositamente per la formazione cameristica del duo d’arpe fantasie, divertimenti, pot-pourrì sulle arie più amate del al M° Giuseppe Verdi, di cui nel 2013 ricorre il bicentenario delle nascita.

Il disco è stato presentato al Festival Internazionale Suoni d’Arpa di Salsomaggiore Terme (PR).

Hanno tenuto concerti per prestigiosi festival e rassegne: tra i più recenti si possono citare il Festival di Bellagio e del Lago di Como, la Società dei Concerti di Milano, la Stagione Concertistica Bellunese, il Verdi Festival di Parma, i Concerti Aperitivo della Fondazione Arturo Toscanini.

Come Duo collaborano con diverse orchestre, strumentisti ed ensemble.

Sono attive in ambito didattico insegnando Arpa e discipline musicali in scuole di Parma, Reggio Emilia e provincia; molti loro allievi sono stati premiati in concorsi di esecuzione musicale.

Ingresso libero.

Per informazioni contattare l’Ufficio Cultura – 0522 839761

Al termine del concerto, chi volesse cenare può prenotare presso l’Osteria del Principe a Palazzo Ducale (Antiche mura del Pratone), in via Beccaria.

Per info e prenotazioni contattare Artemio Santini – 335 1462200

Pubblicato in Archivio