«C’è ancora spazio per compiere il bene! Dove sono i figli della luce?»

Stampa articolo Stampa articolo

Abbiamo incontrato padre Antonio Triani durante il suo periodo di riposo nel convento dei Cappuccini di San Martino in Rio. Ci ha raccontato del suo trentennale impegno missionario in Centrafrica.
“Quando vedo i giovani impegnati nelle associazioni umanitarie internazionali mi chiedo dove siano i cristiani. C’è ancora spazio e necessità di compiere il bene, dove sono i figli della luce? I figli di questo mondo, infatti, verso i loro pari sono più scaltri dei figli della luce (Lc 16,1-13). Quanta prontezza di spirito e di decisione: Gesù nel vangelo sembra dire: guarda come sono svelti e capaci questi uomini nei loro affari materiali… magari disonesti, ci vorrebbe la medesima passione ed efficienza nelle opere consigliate dalla fede”. Prosegue: “Occorre calcolare i rischi ma non bisogna lasciarsi paralizzare dalla paura. Quando si è in Africa anche solo facendo l’elemosina lungo la strada si sa di aver aiutato chi è davvero nel bisogno”.

Continua a leggere l’articolo di Daniela Pavarini su La Libertà del 10 settembre

Padre-Antonio-Triani

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana