La Cisl festeggia Lavinia Acerbi per isuoi 103 anni

Stampa articolo Stampa articolo

103 di questi anni per la signora Lavinia Acerbi nata il 24 agosto del 1913 a San Martino di Guastalla e recentemente festeggiata. La signora ha perso il marito, Francesco, durante la campagna di Russia, nella seconda guerra mondiale, e anche il figlio Medardo, deceduto anni fa. Ora accudita dalla figlia Giulia, la signora Lavinia nasceva a cento anni dalla nascita di Verdi, quando Wilson era presidente degli Stati Uniti, esisteva ancora l’Impero Ottomano, in Sud Africa venivano promulgate le prime leggi di aparheid, l’Italia era ancora alleata dell’Austria – Ungheria e capo del governo del regno era Giolitti. Per quanto segnata dai lutti, la vita di Lavinia, fu alquanto più semplice delle complessità internazionali, dato che fu sempre lavoratrice agricola, ma anche conosciuta in paese per aver svolto lavori di volontariato nelle varie parrocchie di Guastalla.

Ha una particolarità è tutt’ora alla Cisl Fnp Emilia Centrale risultando esserne una delle iscritte più longeve.

“A lei – spiega il coordinatore Fnp di zona, Angelo Sottili – esprimiamo tutto il nostro affetto e orgoglio per una vita fatta di impegno e, ora, di essere testimone a cavallo di due secoli”.

Lavinia-Acerbi

Pubblicato in Articoli, Associazioni, Slide