Tutto pronto per la Giareda 2016

Stampa articolo Stampa articolo

Si rinnova dal 3 all’8 settembre l’appuntamento con una delle manifestazioni più care ai reggiani, la sagra della Giareda, giunta nel 2016 alla 37^ edizione: l’incontro annuale è un momento forte della comunità reggiana, ruota intorno alla festa della Natività di Maria (8 settembre) ed è opportunità di incontro e ripresa della vita cittadina dopo il riposo estivo. La Giareda unisce anche quest’anno la ricorrenza religiosa ad aspetti laici, offrendo opportunità di riflessione attraverso celebrazioni sacre, eventi culturali e ricreativi.

L’avvio della sagra della Giareda coincide quest’anno con l’annuncio, da parte della Fabbriceria laica del Tempio della Ghiara e della Comunità dei Servi di Maria, della volontà di costituire un Comitato per le celebrazioni del quarto Centenario della traslazione dell’immagine miracolosa della Madonna della Ghiara – la Beata Vergine in adorazione del Bambino – dal muro del canton dei Servi alla grandiosa chiesa costruita dopo il primo miracolo.

Dell’evento eccezionale – avvenuto il 12 maggio 1619 alla presenza di migliaia di persone (18.000 solo i ‘forestieri’), del cardinale Alessandro d’Este e del duca Cesare d’Este, coincidente con l’apertura di fatto del tempio mariano e occasione nella quale il Consiglio pubblico civico rinnovò il Gonfalone della città (in allegato le notizie storiche tratte dal libro La Madonna della Ghiara di don Carlo Lindner) – ricorreranno appunto i 400 anni nel 2019: l’intento è di organizzare le celebrazioni dell’anniversario in maniera solenne e estesa alla città.

“La Giareda – ha detto il sindaco Luca Vecchi – rappresenta simbolicamente un momento di ripartenza della città, un momento atteso da tantissimi reggiani, in cui le diverse anime della città si incontrano: quella religiosa e quella laica, il mondo della cultura, del volontariato e delle attività produttive. Quest’anno, alle celebrazioni si aggiunge un ulteriore momento significativo: in contemporanea alla Sagra viene infatti  promossa la costituzione di un comitato promotore e organizzatore per il quarto Centenario della traslazione dell’immagine della Madonna della Ghiara nella Basilica, per una celebrazione che sia all’altezza del terzo Centenario, nel 1916, e dei precedenti”.

L’IMMAGINE DEL 2016 – L’immagine scelta come simbolo di quest’edizione della Giareda è un olio su intonaco di Camillo Gavassetti (1596-1630), posto nella cupoletta della Cappella Pagani della Basilica. L’opera, dal titolo La speranza, raffigura una giovane donna con una veste verde e un manto giallo ocra (i colori della speranza e della luce divina), inginocchiata e protesa verso l’alto. “Il suo sguardo rivolto verso il cielo e le mani strette sul cuore – si legge nella descrizione – sono il segno di una fiduciosa preghiera. Davanti a lei un giglio con triplice fiore richiama la verginità di Maria prima, durante e dopo il parto. Il giglio è appoggiato a una colonna del tempio, dal cui altare salgono le nubi dell’incenso, per indicare che la Vergine rinuncia al sostegno dell’uomo per affidarsi totalmente a Dio”.

Giareda-2016-_3

INAUGURAZIONE DELLA SAGRA E APERTURA DELL’ANNO PASTORALE – La Sagra sarà inaugurata dal sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, sabato 3 settembre, alle ore 17, in piazza Gioberti, insieme ad autorità civili e religiose.

A seguire, alle ore 21, nel sagrato della Basilica ci sarà il concerto della Filarmonica Città del Tricolore, diretta dal maestro Stefano Tincani.

La giornata principale della Sagra, giovedì 8 settembre, festa della Natività della Beata Vergine Maria, prevede alle ore 11 nella Basilica della Ghiara la messa solenne, presieduta dal vescovo di Reggio Emilia e Guastalla Massimo Camisasca, apertura del nuovo Anno pastorale, animata dal Coro diocesano.

Alle ore 18.30 è prevista la  messa presieduta dal vescovo emerito di Reggio Emilia e Guastalla, Adriano Caprioli, accompagnata dai canti del Coro della Ghiara.

La giornata religiosa dell’8 settembre inizia in basilica alle ore 6 con l’Ufficio delle Letture e delle Lodi con le Case della Carità; le altre messe della giornata sono alle 7.15, alle 9, alle 16; alle 17.45 il Rosario.

In tema con il Giubileo straordinario del 2016, la Basilica della Ghiara, martedì 6 settembre alle ore 21, ospiterà inoltre l’incontro “L’amore misericordioso cerca casa” con Marina Berardi.

Giareda Programma 2016

 

Pubblicato in Articoli, Slide, Società & Cultura