Dalla CCIA in arrivo contributi sulla sicurezza

Stampa articolo Stampa articolo

Supportare le imprese della nostra provincia per affrontare il problema della microcriminalità dilagante che sempre più spesso affligge le imprese locali. E’ questo l’obiettivo principale del nuovo bando della Camera di Commercio di Reggio Emilia che mette a disposizione delle imprese 50.000,00 euro per l’installazione di sistemi di video allarme antirapina, predisposti e configurati secondo i requisiti tecnici previsti dalle Forze dell’Ordine.

“Il bando è una risposta concreta – sottolinea la Camera di Commercio – alla preoccupante escalation di furti e rapine che si registrano quotidianamente in tutta la provincia. Aumentare le misure di prevenzione è il primo passo per proteggere la propria impresa e aiutare le Forze dell’Ordine a individuare e punire i colpevoli”.

Infatti, condizione necessaria per l’erogazione dei contributi è il collegamento dell’impianto di sicurezza al server installato presso le Sale e le Centrali Operative della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, conformemente ai principi predisposti dal Garante per la protezione dei dati personali in materia di videosorveglianza.

Le domande potranno essere presentate tramite modalità telematica (WEB Telemaco) dal 12/09/2016 al 07/10/2016.

L’ammissione al contributo a fondo perduto avverrà sino ad esaurimento dei fondi disponibili fino ad un massimo del 40% della spesa ammissibile ed effettivamente sostenuta (per un massimo di € 2.000,00).

Maggiori dettagli e la modulistica necessaria sono reperibili sulla home page della Camera di Commercio di Reggio Emilia – www.re.camcom.gov.it.

camera di commercio

Pubblicato in Articoli, Associazioni