Reggio Emilia e Massa Carrara uniti da buon cibo, e sport solidarietà per Fibrosi cistica

Stampa articolo Stampa articolo

La LIFC Emilia onlus, l’organizzazione di volontariato che favorisce e promuove solidarietà concreta verso i malati di fibrosi cistica e le loro famiglie, vede a Reggio Emilia un nutrito e attivo gruppo di ragazzi e ragazze, volontari che, forti delle loro vicende personali, hanno deciso di contribuire alle tante attività che l’Associazione svolge a favore dei pazienti affetti da fibrosi cistica e delle loro famiglie, attraverso operazioni di raccolta fondi.

Nel 2016 l’Associazione raggiunge un traguardo importante, celebra infatti il suo trentesimo anniversario, anno che si riempirà di molte manifestazioni e appuntamenti sul territorio. Prima iniziativa che vede impegnato il gruppo volontari Reggio Emilia è una serata benefica in trasferta, la LIFC Emilia porta al mare.

presentazione_evento

La presentazione dell’evento

Venerdì 15 luglio, a Cinquale, in provincia di Massa Carrara, presso Ristorante Bagno Giuliana in via 4 novembre,22 avrà luogo una cena con asta benefica di cimeli sportivi, serata di divertimento e solidarietà, organizzata dal gruppo volontari Reggio Emilia dell’associazione Lega Italiana Fibrosi Cistica Emilia onlus, guidati dal socio Sergio Balia, componente dello staff tecnico dell’AC Reggiana.

La serata avrà inizio alle ore 20,30 con una prelibata cena a base di pesce, seguita dal divertente spettacolo, sarà allestita una vera e propria battuta d’asta di cimeli sportivi. Grande sostegno arriva dal mondo sportivo a partire proprio dalla squadra di calcio locale, sarà infatti possibile aggiudicarsi tra l’altro maglie originali della AC Reggiana, il tutto allietato da musica live.

I partecipanti potranno godersi cosi una serata estiva tra buon cibo, mare e solidarietà, oltre che contribuire a sostenere la lotta alla Fibrosi Cistica.

Per informazioni e prenotazione posti (sino ad esaurimento): Ale 3478810306 e Sergio 3381057825

La Lega italiana Fibrosi Cistica Emilia, opera prevalentemente sul bacino di utenza emiliano, nelle province di Reggio Emilia, Parma, Piacenza, Modena e Bologna.

La Fibrosi cistica è una grave patologia cronica, ancora oggi senza possibilità di guarigione. In Italia si contano 200 nuovi casi all’anno.

 

Pubblicato in Articoli, Associazioni