Mundus: questa sera c’è “Epistola” con Carmen Souza

Stampa articolo Stampa articolo

Una voce straordinaria, la vera erede di Cesaria Evora, che dopo l’addio della grande cantante continua il percorso di successo della musica capoverdiana. La notissima e pluripremiata cantante portoghese di origini capoverdiane Carmen Souza è la straordinaria protagonista dell’imperdibile concerto “Epistola” in programma mercoledì 13 luglio alle ore 21.30 a Casalgrande nella bella cornice delle scuderie di Villa Spalletti di San Donnino di Liguria. Biglietto d’ingresso al costo di 5 euro.

Terza tappa del Festival Mundus 2016 – 21esima edizione della notissima rassegna musicale organizzata da ATER – Associazione Teatrale Emilia Romagna in collaborazione con la Regione Emilia Romagna – il concerto è presentato in collaborazione con il Casalgrande Jazz Festival. Sul palco la Souza – che oltre a cantare suona il piano e la chitarra – anche i musicisti Theo Pas’cal al basso, Nathaniel Facey al sax e Shane Forbes alla batteria.

Carmen-Souza_light

Carmen Souza

Carmen Souza è nata a Lisbona nel 1981 da una famiglia capoverdiana di estrazione cristiana. Durante la sua adolescenza ha cantato a livello professionale in un coro gospel lusofono. La base della sua ispirazione musicale è ampia: Luis Morais, Theo Pas’cal, Ella Fitzgerald, Joe Zawinul, Herbie Hancock, Keith Jarrett, Diana Krall etc., sono senza dubbio i musicisti che hanno ispirato la sua crescita e la ricerca di un suo stile personale. Theo Pas’cal, suo produttore e mentore oltre che uno dei migliori bassisti del Portogallo, ha scoperto il suo talento e ha introdotto Carmen la jazz, alla fusion e alle altre sonorità contemporanee che hanno poi marcatamente influenzato la sua crescita musicale.

L’album Epistola, firmato sia da Carmen Souza che da Theo Pas’cal, nasce e viene presentato in prima assoluta al Jazzahead 2015 a Brema. Il concerto con Nathaniel Facey al sax e Shane Forbes alla batteria – due tra i più innovativi musicisti della nuova generazione jazz della scena di Londra – viene selezionato tra più di 500 nominativi da inserire nel programma della vetrina ufficiale Jazzahead. Carmen Souza è diventata una vera e propria forza della world music e una delle cantanti jazz più in-demand d’Europa. Dice di lei il grande musicista David Sylvian: “Carmen Souza canta nel suo dialetto creolo con un’intimità, sensualità e vivacità caratterizzata da una straordinaria leggerezza. La sua musica ha una semplicità ingannevole, una rara chiarezza, derivata da una miscela unica di influenze, dal suo capoverdiano sfondo di jazz e soul moderno creazione di questo bellissimo vibrante, in gran parte acustico, ibrido accessibile. World Soul Music per il 21° secolo”.

Carmen-Souza-e-Theo-Pascal---Light-(1)

Carmen Souza e Theo Pascal

La tappa successiva di Festival Mundus sarà quella con il concerto del sassofonista americano Mark Turner e il suo Quartetto, previsto per giovedì 14 luglio alle ore 21.30 sempre presso le Scuderie di Villa Spalletti di San Donnino di Liguria a Casalgrande in collaborazione con Casalgrande Jazz Festival. Costo del biglietto anche in questo caso 5 euro.

Festival Mundus è promosso da ATER – Associazione Teatrale Emilia Romagna in collaborazione con la Regione Emilia Romagna e tutti i Comuni partecipanti, e si svolge dal 7 luglio al 15 agosto tra Reggio Emilia, Casalgrande, Correggio, Scandiano e Carpi.

Per informazioni visitare il sito internet www.festivalmundus.it e la pagina Facebook ‘Festival Mundus’, o inviare una mail a mundus@ater.emr.it.

Pubblicato in Archivio