Stasera a Mundus, Brian Auger e Alex Ligertwood in concerto

Stampa articolo Stampa articolo
Brian-Auger-&-Alex-Ligertwood-foto---Light

Brian Auger e Alex Ligertwood

L’incontro tra due grandi leggende del rock, il guru inglese dell’Hammond e delle tastiere Brian Auger e il chitarrista e vocalist scozzese Alex Ligertwood: insieme sono i protagonisti dell’imperdibile concerto “Brian Auger’s Oblivion Express”, seconda tappa del Festival Mundus 2016 – 21esima edizione della notissima rassegna musicale organizzata da ATER – Associazione Teatrale Emilia Romagna in collaborazione con la Regione Emilia Romagna – in programma martedì 12 luglio alle ore 21.30 a Casalgrande nella bella cornice delle Scuderie di Villa Spalletti di San Donnino di Liguria, in collaborazione con Casalgrande Jazz Festival. Con Auger e Ligertwood, anche Karma Auger alla batteria e Travis Carlton al basso. Biglietto d’ingresso al costo di 5 euro.

Brian Auger è uno dei tastieristi di jazz e rock più prolifici del presente. Dopo lo  ‘Steampacket’ con Rod Stewart e ‘Brian Auger’s Trinity’ con Julie Driscoll, Brian Auger ha preso parte a vari progetti con Eric Burdon, Pete York, Jon Lord. Inglese di origine, si è trasferito da svariati anni  in California  e con grande energia e carisma continua a pubblicare album dopo album di grande successo. Con il “remake” del celebre progetto ‘Trinity’ negli anni 2011 e 2012, le sue esibizioni sono state accompagnate da uno straordinario interesse da parte dei media e del pubblico.

La voce di Alex Ligertwood è conosciuta in tutto il mondo come la voce dei Santana. Per 16 anni il cantante rock scozzese è stato in tour con Carlos Santana e ha suonato su diversi album del gruppo (tutti sono stati degli hit Top 40). Già prima, negli anni ’60, Alex Ligertwood ha suonato nelle band di Jeff Beck e Maggie Bell, e poi, negli anni ’70, per diversi anni con il Brian Auger’s Oblivion Express.

Questi due talenti eccezionali, Brian Auger il guru dell’Hammond, e Alexander Ligertwood sono di nuovo insieme. Negli Stati Uniti il progetto è già decollato e ha ottenuto recensioni entusiastiche.

La tappa successiva di Festival Mundus sarà quella con “Epistola”, il concerto della grande artista capoverdiana Carmen Souza assieme al musicista Theo Pas’cal, previsto per mercoledì 13 luglio alle ore 21.30 sempre presso le Scuderie di Villa Spalletti di San Donnino di Liguria a Casalgrande, in collaborazione con Casalgrande Jazz Festival. Costo del biglietto anche in questo caso 5 euro.

Festival Mundus è promosso da ATER – Associazione Teatrale Emilia Romagna in collaborazione con la Regione Emilia Romagna e tutti i Comuni partecipanti, e si svolge dal 7 luglio al 15 agosto tra Reggio Emilia, Casalgrande, Correggio, Scandiano e Carpi.

Per informazioni visitare il sito internet www.festivalmundus.it e la pagina Facebook ‘Festival Mundus’, o inviare una mail a mundus@ater.emr.it.

Pubblicato in Archivio