La Messa per la “Custodia del Creato” celebrata a Monteduro

Stampa articolo Stampa articolo

Domenica 3 luglio, nella suggestiva cornice naturale di Monteduro, sito di importanza europea, è stata officiata una S. Messa dedicata alla Custodia del Creato e celebrata da don Emanuele Benatti coadiuvato dal Diacono di Rivalta, Zannini. La manifestazione che costituisce da alcuni anni un appuntamento tradizionale, ha assunto una particolare rilevanza alla luce della recente Enciclica papale Laudato si’.

L’evento, promosso dal Tavolo di Coordinamento per la Cura del Creato, in collaborazione con la sezione reggiana della Federazione Nazionale Pro Natura , si è avvalsa del sostegno del Comune di Vezzano, che l’ha inserito all’interno del proprio programma annuale di turismo escursionistico.

I numerosi partecipanti una cinquantina circa, col sindaco Mauro Bigi in testa, si sono ritrovati alle 16 sul sagrato della Chiesa di Montalto. Poi, in auto, si sono trasferiti in località di mezzo dove a cura del Comune di Vezzano è stato offerto un rinfresco e per i più piccoli è sono stati organizzati giochVilla di Mezzo, presso il lago e da li è iniziato il percorso a piedi, all’interno del bosco, sino al crinale di Monte Duro. Durante la salita, ci sono stati momenti di sosta con lettura di brani dell’Enciclica.

Dopo la sacra celebrazione di nuovo al lago i naturalistici a cura delle Guardie Ambientali della Associazione Pro Natura ed una mostra di reperti naturalistici della zona.

Domenico Amidati

Monteduro-2016-x-libertà

 

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana