Festa di san Tommaso con le suore dell’India

Stampa articolo Stampa articolo

In vista della festa liturgica di san Tommaso Apostolo, il vicario episcopale per la vita consacrata monsignor Francesco Marmiroli ha scritto alle monache di Correggio, Montecchio e Sassuolo, alle Case della Carità e alle religiose e consacrate della diocesi per invitarle alla Messa di domenica 3 luglio, ore 18, in Cattedrale, che sarà presieduta dal vescovo emerito Adriano Caprioli. Pubblichiamo la lettera d’invito.

Carissime Sorelle,
come avviene da 11 anni, le Comunità Religiose provenienti dall’India e accolte in Diocesi festeggiano insieme il 3 luglio il patrono san Tommaso Apostolo: dapprima nella Casa del Vescovo Caprioli, che avviò questa iniziativa nel 2005, poi l’appuntamento è divenuto itinerante, per coinvolgere le comunità parrocchiali dove le Suore sono accolte e offrono un prezioso servizio di testimonianza. Quest’anno, Giubileo della Misericordia, non potevamo non scegliere la Cattedrale, dove è aperta la Porta Santa e dove esattamente da 5 anni (dal marzo 2011) le Suore dell’Imitazione di Cristo, provenienti dalla Chiesa siro-malankarese del Kerala, animano le Messe, la Liturgia delle Ore e l’Adorazione eucaristica quotidiana, alimentando così ogni giorno la lampada dell’offerta amorosa al Signore e della preghiera per le intenzioni del Papa, del Vescovo, della nostra Chiesa e dell’umanità intera.
A nome delle Sorelle e del parroco, don Daniele Casini, vi invito a partecipare all’Eucaristia giubilare nella festa di San Tommaso apostolo, domenica 3 luglio alle 18 in Cattedrale, che sarà presieduta dal Vescovo emerito Adriano. La vostra presenza aiuterà a sottolineare anche la comunione tra i diversi doni di consacrazione, tutti al servizio della gioia del Vangelo. Alle Comunità monastiche chiediamo di unirsi nella preghiera a questo momento di rendimento di grazie.
Dopo la liturgia, condivideremo nel cortile del Vescovado un momento di festa con specialità reggiane, georgiane (grazie alla cuoca della Mensa del Vescovo), specialità indiane e con tradizioni tipiche del Kerala.
Nell’attesa d’incontrarci, un caro saluto nel Signore.

Francesco Marmiroli

'L'incredulità-di-Tommaso'-(Cima-da-Conegliano)

Pubblicato in Archivio