Restate 2016, allo Spazio Gerra arriva Violetta Zironi

Stampa articolo Stampa articolo

Proseguono allo Spazio Gerra gli appuntamenti della seconda edizione della rassegna gratuita “Un giro di jazz”, destinata ad animare la retrostante piazzetta degli orti di Santa Chiara nei giovedì sera d’estate, fino al 21 luglio. Ricca la programmazione, che alle esperienze più consolidate come quella di Jimmy Villotti e della sua band affianca le ricerche acustiche di Violetta, il modern jazz del Late Sense Quartet, la sperimentazione vocale di Nevruz e il progetto grafico-musicale di Do-re-mi-fa Di-se-gna-re.

Proprio Violetta Zironi – che molti conosceranno anche per la partecipazione a X Factor 2013, programma televisivo in cui ha conquistato la finale – sarà protagonista della serata di giovedì 30 giugno reinterpretando le note dei maestri jazz con chitarra e voce nello spettacolo “Jazz Solo”. Ingresso libero. Classe 1995, fin da piccola Violetta coltiva la passione per la musica, iniziando a cantare all’età di tre anni e a studiare pianoforte poco dopo. Si avvicina poi alla chitarra da autodidatta, e in breve tempo comincia ad esibirsi nei locali e nelle piazze con un repertorio blues, country e bluegrass. Nel 2012 scopre l’ukulele che ben presto diventerà il suo strumento simbolo. A X Factor 2013 è una delle grandi sorprese del programma riuscendo a incantare il pubblico con la sua bellissima voce.

2_

Aprirà la serata di giovedì, alle 21, lo scrittore Enrico Bettinello, che viaggerà nella vita di decine di musicisti a partire dal libro “Storie di Jazz. Guida sentimentale alla vita e alla musica di cinquanta (e più) maestri” (Arcana Jazz, 2015).

Gli eventi sono organizzati in collaborazione con il Ristorante Il Pozzo, che per l’occasione propone menù ad hoc (da 20€ e 25€). Tel. 0522 451300 / email: ilpozzo@libero.it

Partner tecnico della serata è Insomnia Studios.

Durante le serate di eventi la mostra “Disco Emilia” rimane aperta dalle 21 alle 24. In caso di pioggia gli eventi saranno annullati. Per aggiornamenti sul programma www.spaziogerra.it.

Pubblicato in Archivio