Castelnovo Monti: novità all’ospedale Sant’Anna

Stampa articolo Stampa articolo

Sono state inaugurate la nuova area di day surgery, endoscopia, chirurgia ambulatoriale e poliambulatori e medicina trasfusionale, sede AVIS dell’Ospedale Sant’Anna di Castelnovo ne’ Monti, alla presenza del Sindaco Enrico Bini, del Presidente della Provincia Giammaria Manghi, dei direttori generali di Azienda USL, Fausto Nicolini e Azienda Ospedaliera Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, Antonella Messori e di Sonia Gualtieri, Direttore del Distretto montano.

taglio_del_nastro_110819

Nuova area di day surgery, endoscopia, chirurgia ambulatoriale

I lavori di ristrutturazione e adeguamento dell’Ospedale Sant’Anna di Castelnovo ne’ Monti hanno permesso di razionalizzare e migliorare l’organizzazione e la gestione delle attività chirurgiche in regime ambulatoriale o di day surgery. La gestione delle patologie chirurgiche cosiddette “minori” orienta sempre di più gli ospedali verso lo sviluppo di un’area di interventi effettuati in regime ambulatoriale, di day-hospital o di ricovero breve (al massimo 1 notte), riservando il comparto operatorio, cioè le sale operatorie, a interventi di maggiore complessità.  Nella nuova area di day surgery  i pazienti accedono direttamente in regime ambulatoriale o di ricovero in day hospital, tramite un percorso separato da quello del comparto operatorio. I nuovi locali sono vicini alle sale operatorie, per sfruttare le sinergie di personale e di collocazione dei locali accessori (magazzini, centrale di sterilizzazione, etc) e ai  nuovi poliambulatori, per garantire la facilità di accesso e di accoglienza dei pazienti.

endoscopia

I nuovi poliambulatori

La nuova area ambulatoriale, confortevole e facile da raggiungere, concentra in un unico luogo la presenza di professionisti e tecnologie che garantiscono l’offerta di visite specialistiche e  procedure diagnostiche strumentali, servizi per la gestione delle malattie croniche, servizi di medicina trasfusionale per la donazione di sangue.

Ai 23 ambulatori si aggiungono 1 area accoglienza/informazioni/CUP, 4 sale di attesa, la nuova sede AVIS, 3 locali di supporto e 1 locale per il personale

Gli ambulatori ospitano attività specialistica di anestesia e terapia antalgica, angiologia, chirurgia generale, chirurgia plastica, diabetologia, endocrinologia, fisiatria, gastroenterologia, nefrologia,

neurochirurgia, neurologia, oculistica, odontoiatria, ortopedia, otorinolaringoiatria, pneumologia,

psichiatria, reumatologia, urologia/andrologia.

Ambulatorio infermieristico

Gli infermieri garantiscono le procedure terapeutiche ambulatoriali (medicazioni semplici e complesse, somministrazione di terapia, educazione terapeutica ai pazienti e ai familiari) e la gestione delle persone portatrici di stomia.

Centro per i disturbi cognitivi dell’adulto

L’équipe composta da geriatra, infermiere, priscologo, garantisce l’assistenza ai malati di Alzheimer o altre forme di demenza  (diagnosi, terapia farmacologica per ritardare la progressione della malattia, piano terapeutico personalizzato, interventi di supporto psicologico e sociale  per i pazienti e per i familiari). Il centro opera in stretto coordinamento e integrazione con gli altri servizi della rete sanitaria e sociale del territorio e collabora alla realizzazione di programmi informativi, formativi e di sostegno per i familiari dei malati e per gli operatori socio-sanitari.

Centro di diabetologia

L’équipe composta da  diabetologo, infermieri, dietista, assicura la presa in cura delle persone con malattia diabetica (diagnosi, terapia, prevenzione delle complicanze, educazione terapeutica, visite di controllo, fornitura di presidi e farmaci, interventi educativi individuali e di gruppo), con un approccio multidisciplinare e multiprofessionale e in collaborazione con i medici di medicina generale per la gestione integrata del percorso del paziente con diabete.chirurgia

Medicina trasfusionale e sede AVIS

L’unità operativa di medicina trasfusionale, che afferisce all’Azienda Ospedaliera Santa Maria Nuova IRCSS di Reggio Emilia, effettua settimanalmente la raccolta di sangue all’Ospedale Sant’Anna. Questo prezioso lavoro è reso possibile grazie ad un’efficace sinergia tra Azienda USL, Azienda Ospedaliera Santa Maria Nuova ed i volontari dell’AVIS sezione di Castelnovo ne’ Monti, in collaborazione con le sezioni di Ramiseto e Toano.

AVIS svolge un ruolo essenziale nella sensibilizzazione e nell’organizzazione della chiamata dei donatori: nel 2015 sono state effettuate 750 donazioni.

L’Associazione ha acquistato le nuove e funzionali poltrone per la sala donazioni.

Donazione di nuova attrezzatura alla cardiologia

La cardiologia dell’Azienda Ospedaliera S. Maria Nuova – IRCSS può vantare, anche grazie al significativo contributo dell’Associazione “Il Cuore della Montagna”, la recente acquisizione di un ecocardiografo di ultima generazione.

L’apparecchiatura permette di valutare la funzionalità delle protesi valvolari impiantate e di monitorare eventuali complicanze nei pazienti che hanno subito un intervento cardiochirurgico e sono avviati alla riabilitazione cardiologica.

Investimento

L’investimento complessivo per i lavori di ristrutturazione ed adeguamento dell’intero 2° piano ammonta a   € 2.500.000  di cui:

€ 1.075.000 a carico dello Stato (finanziamento ex Art.20 L 67/88),

€   154.937  a carico della Regione Emilia Romagna,

€ 1.270.063 a carico dell’Azienda Usl di Reggio Emilia.

Per il corretto funzionamento di questi locali sono stati necessari investimenti in attrezzature pari a € 260.707 e in arredi pari a 10.822 a carico dell’Azienda USL di Reggio Emilia.

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura