Monte Duro di Vezzano: il 3 luglio la Messa per la custodia del creato

Stampa articolo Stampa articolo

Domenica 3 luglio, nella suggestiva cornice naturale del sito di importanza europea di Monte Duro di Vezzano, compreso anche all’interno della zona Mab/Unesco, ufficialmente istituita lo scorso anno a confine tra i comuni di Viano, Vezzano e Casina, si terrà una importante cerimonia nel corso della quale sarà officiata una santa Messa dedicata alla custodia del creato. La manifestazione, che costituisce da alcuni anni un appuntamento tradizionale, è venuta tuttavia ad assumere una particolare rilevanza alla luce della recente Enciclica papale Laudato si’.

L’evento, promosso dal Tavolo di Coordinamento per la Cura del Creato in collaborazione con la sezione reggiana della Federazione Nazionale Pro Natura e del Corpo Forestale dello Stato, si avvale del sostegno del Comune di Vezzano, che l’ha inserito all’interno del proprio programma annuale di turismo escursionistico.

L’incontro costituirà l’occasione per approfondire i contenuti dell’Enciclica, che costituisce certamente il più importante contributo mondiale alla difesa della natura.
Il programma dell’iniziativa prevede un primo ritrovo alle ore 16 sul sagrato della chiesa di Montalto, da dove si proseguirà poi in auto per la località Villa di Mezzo, presso il locale lago di pesca sportiva.

Continua a leggere l’articolo di Giuliano Cervi su La Libertà del 25 giugno

Clicca e abbonati online al nostro giornale

Monte-Duro---1

 

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana Taggato con: ,